Scalinata dei draghi

Scalinata dei draghi

GIOCHI D’ACQUA DELLA SCALINATA DEI DRAGHI. Dopo le statue zampillanti della Cancellata d’Onore inaugurate nell’estate 2015, Fondazione Augusto Rancilio apre per la prima volta al pubblico anche i giochi d’acqua della Scalinata dei Draghi di Villa Arconati. I celebri giochi d’acqua creati partendo dal Codice Atlantico di Leonardo non sono solo un ricordo, ma una realtà che rinfrescherà e delizierà i visitatori nelle calde domeniche estive.

Tante le delizie che attendono i visitatori:- Natura: un giardino monumentale di 12 ettari con sculture classiche, freschi bersò, panchine di pietra e il vezzoso parterre alla francese sono interamente visitabili in autonomia nell’arco dell’intera giornata- Visite guidate: la storia che ha reso unico il fascino di questo luogo alla scoperta del Piano Nobile, tra stucchi, dorature, pitture strabilianti e stanze che ancora oggi dimostrano il gusto per il lusso elegante del Settecento. Visite guidate garantite alle ore 11.00 – 14.30 – 16.00 – 17.30 (senza prenotazione). – Mostre: la grande scultura contemporanea di Carlo Ramous abbraccia la Corte Nobile, mentre leVibrazioni di Emanuele Gregolin rendono omaggio alla villa attraverso la pittura site specific nelle Scuderie. – Toc Toc Lab: un modo unico, semplice e divertente per grandi e piccini di tutte le età (da 0 a 99 anni) di conoscere la storia della villa attraverso tutti i sensi. – BarOcco: il delizioso punto ristoro offrirà ai visitatori bevande dissetanti, freschissimi sandwiches, caffè equo e solidale per uno spuntino, un pic-nic da consumare nel parco o una merenda degna dei palati più raffinati

Villa Arconati è aperta tutte le domeniche fino al 23 ottobre 2016 ore 10.30 – 18.30

Ingresso giornaliero € 4,00 Ingresso + visita guidata € 7,00

Calendario completo delle attività cliccando qui 

E in attesa del concerto di Cat Power al Festival di Villa Arconati una speciale visita guidata “Dietro le quinte di Villa Arconati”, che consente ad un numero limitato di fortunati visitatori (anche senza il biglietto del concerto) di visitare spazi esclusivi della villa, che normalmente non sono aperti al pubblico, tra cui le cantine e il gabinetto funebre di Gaston de Foix del Bambaja, in cui ancora si trova la copia in gesso del Gisant del condottiero.Perché le “delizie” di Villa Arconati a volte passano anche dagli ambienti più inaspettati…

Dietro le quinte di Villa Arconati ogni sera prima dei concerti del Festival h 19.30 e 19.50 Donazione minima € 5,00 devoluti per il progetto di recupero di Villa Arconati. Posti limitati! Si consiglia la prenotazione all’indirizzo mail didattica@villaarconati.it

Pubblicato il 02/05/2016

Fiere e Mercatini Milano
Annuncio Google

I commenti sono chiusi