Storia e tradizione per il Palio di Legnano

Storia e tradizione per il Palio di Legnano

Palio-vivilanotizia

Legnano (MI) – Sabato 11 maggio 2019 alle ore 21.00  si terrà in Piazza San Magno a Legnano uno dei momenti più suggestivi e importanti  della manifestazione storica del Palio di Legnano perché é il giorno in cui il Gran Priore iscrive la Contrada al Palio, presenta le Reggenze e investe ufficialmente i Capitani del loro ruolo.

La guida della contrada é affidata infatti alla reggenza, che é composta dalle tre cariche più importanti e cioè il Capitano, la Castellana e il Gran Priore.

Le otto contrade nelle quali è suddivisa la città di Legnano sono: La Flora, Legnarello, San Bernardino, San Domenico, San Magno, San Martino, Sant’Ambrogio e Sant’Erasmo.

 

Ogni contrada rappresenta un quartiere storico di Legnano e ha la sede nel maniero, un luogo dove vengono svolte tutte le attività in preparazione al corteo storico e alla grande sfida finale, la corsa  ippica che decreterà il vincitore del Palio. Il maniero svolge anche il ruolo di luogo associativo e aggregativo per i contradaioli che si ritrovano qui durante tutto l’anno per condividere momenti conviviali, organizzativi, lavorativi, ma anche festosi, mantenendo e portando avanti una tradizione storica che dal 1932 coinvolge l’intera città e attira un folto numero di pubblico da ogni parte del nord Italia.

Il Palio di Legnano è infatti l’insieme delle manifestazioni rievocative della Battaglia di Legnano, l’importante fatto d’armi che il 29 maggio del 1176 vide la vittoria dei comuni alleati nella Lega Lombarda sull’esercito imperiale di Federico I detto il Barbarossa.

Il lavoro svolto nei manieri durante i lunghi mesi invernali vede i suoi grandi risultati nella sontuosa sfilata dell’ultima domenica di maggio durante la quale oltre 1200 figuranti che indossano costumi e portano oggetti d’epoca tutti realizzati seguendo regole ben precise stabilite da un’apposita commissione che ne stabilisce l’attinenza al periodo storico rappresentato, attraverseranno la città da est ad ovest.

 

Ogni contrada rappresenta un tema ben preciso della vita medioevale in ambito militare, contadino, cortigiano, passando attraverso l’arte, la musica, la giocoleria e la magia.

Il corteo é poi seguito dal Carroccio scortato dalla Compagnia della Morte capitanata dal grande e leggendario condottiero Alberto da Giussano, il cui monumento é diventato il simbolo della città.

 

Una volta che tutte le contrade avranno raggiunto lo stadio cittadino G. Mari, sarà il momento della gara ippica, durante la quale il fantino prescelto dalla contrada lotterà all’ultimo pelo per la conquista dell’ambito titolo di contrada vincitrice del Palio dell’anno.

Quest’anno la giornata dedicata alla sfilata storica e alla gara per il Palio é stata fissata per domenica 2 giugno 2019.

La giornata prevede al mattino la Santa Messa seguita dalla Investitura religiosa dei Capitani del Palio e della benedizione dei cavalli e dei fantini che correranno la gara per la conquista del Palio.

Dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nella sede della Famiglia Legnanese saranno presenti gazebo dell’Associazione Filatelica Legnanese per la vendita delle cartoline con l’Annullo Filatelico.

Nel pomeriggio intorno alle ore 15.00 sarà la volta della sfilata storica che da piazza San Magno attraverserà Legnano per raggiungere lo stadio G. Mari.

In caso di maltempo gli organizzatori hanno previsto di spostare il programma della giornata a domenica 9 giugno 2019

Per info www.paliodilegnano.it tel.0331.471251- 297 – 233 – 283

La Redazione

Pubblicato il 6/5/2019

Eventi
Annuncio Google

I commenti sono chiusi