Versus in luce a “Gladiatores”

Versus in luce a “Gladiatores”

PINO TESONE DELLA VERSUS PROTAGONISTA SOTTO LE STELLE

A “Gladiatores V”, classica estiva degli sport da ring lombardi, l’atleta legnanese pareggia tra gli applausi. Gladiatores” è un classico appuntamento estivo nel panorama degli sport da ring. Si svolge ogni anno a luglio nella piazza dello splendido centro storico di Romano di Lombardia in provincia di Bergamo. Pochi i match in programma ma con i migliori atleti della bergamasca che sfidano avversari delle altre provincie. Quest’anno è stato invitato anche Pino Tesone, il forte atleta dilettante della Versus. “Abbiamo combattuto nella disciplina a noi più congegnale – spiega il DT M° Guido Colombo – ovvero la Kickboxing K1 Style, che oltre a calci e pugni permette anche prese e ginocchiate. Eravamo però nella categoria di peso superiore perché di solito Pino combatte al limite dei 59 KG mentre in questo caso eravamo nella – 62 kg. Può sembrare irrilevante per chi non si intende di sport da combattimento ma chi conosce queste discipline sa che, per atleti sotto i 60 KG, 3 chili di differenza sono davvero tanti”. Oltre a questo l’avversario Gazment Halimi, portabandiera della Kombat Sport promotion, società organizzatrice dell’evento, vantava sulla carta un’esperienza maggiore di Tesone. Il match si è inoltre disputato senza caschetto. Una difficoltà in più per l’atleta della Versus che, a differenza del suo avversario, non si era mai cimentato in un combattimento senza protezioni. Ne è venuto fuori un match intenso che ha strappato molti applausi al pubblico che, nonostante la terribile afa, non ha voluto mancare all’evento. Tesone ha sicuramente pagato il lungo periodo di stop, che gli è costato qualche ingenuità di troppo, ed un acciacco ai polpacci che lo ha condizionato sul piano fisico. Nonostante tutto questo ha disputato un buon incontro che in altre circostanze i giudici avrebbero anche potuto assegnare a lui. “Siamo in ogni caso soddisfatti – chiosa il M° Colombo – anche per i complimenti ricevuti dopo il match dall’avversario e dagli altri team presenti. Pino ha confermato che ha i mezzi per fare ancora altra strada”.

Comunicato Stampa

 

Pubblicato il 18/07/2017

comuni
Annuncio Google

I commenti sono chiusi