Massafra Carnival Summer

Massafra Carnival Summer

Non è uno scherzo, è tutto vero! Quest’anno la città di Massafra, Taranto, Puglia vivrà per la prima volta l’antica festa del Carnevale nel bel mezzo dell’estate, nell’ultimo weekend di Luglio. Sarà un’occasione particolare per accogliere in città una carovana di artisti di strada, pronti ad accendere l’entusiasmo e la gioia negli occhi dei piccoli e dei grandi. Un’apertura in grande stile, dunque, quella del Massafra Carnival Summer, grazie all’Associazione Smile, per la direzione artistica di Manuel Manfuso, che approderà nella ridente cittadina il prossimo 25 luglio 2017 con lo spettacolo itinerante, che sta attraversando in lungo e in largo l’intera regione pugliese con numeri di presenze da record, lo “Smile Circus”. L’allegra e frizzante parata con gli artisti e le street band sfilerà a partire da Via Caduti della Nave Roma, alle ore 20.00, e attraverserà il centro storico, fra le esposizioni dei migliori ritrattisti e creativi pugliesi, per concludersi nella nuova Piazza Giuda, dove si terrà il primo spettacolo e di seguito gli altri previsti per la serata Un vero e proprio “Paese dei Balocchi” in cui lasciarsi incantare dall’abilità dei trampolieri, personaggi strambi che passeggiano a un metro e mezzo da terra, ciascuno con la propria peculiarità, accanto a simpatiche Mascotte dell’Associazione “C’era una volta”, impegnate ad intrattenere i più piccoli per le vie del Centro. E proprio i bambini saranno i protagonisti di un sogno, raccontato dalla bella Fiocchettina che, attraverso dei laboratori, rivelerà i trucchi per creare un liquido perfetto e ottenere bolle di sapone da qualsiasi materiale da riciclo. I suoi “Sospiri di Bolle” giganti prenderanno vita in uno spettacolo che fonde Magia, Musica e Meraviglia. Di tutt’altro genere il laboratorio creativo “Spupazzando”, nato con l’intento di offrire un ulteriore strumento per comunicare con i bambini attraverso il gioco: un mix di manualità, teatro, animazione e sorrisi, dove imparare a costruire burattini in gommapiuma, con la vena artistica di Carolina, la pazzia di Biagio e le molteplici improvvisazioni dei suoi personaggi. Un modo insolito e originale per rendere i “piccoli artisti” inconsapevolmente complici ed attori di un’improvvisazione teatrale a favore dei passanti, frutto di un’iniziativa dell’Associazione “Teste di Legno” che in questi anni ha lavorato a stretto contatto con diverse scuole ed enti Pro Loco, vantando collaborazioni in progetti sia con il Ministero dei Beni Culturali che con quello dell’Ambiente. Anche per Furios Costamagna, alias Furious, l’improvvisazione resta la chiave di tutto lo spettacolo. Sarà proprio il presidente dell’Associazione World’s Street Artists a creare, attraverso il mimo e fantastici numeri di giocoleria, un diverso modo di comunicare con il pubblico. Insieme al compagno sputa fuoco Pogoman, andrà a produrre azioni di grande impatto scenografico in una performance che “infiammerà” gli occhi degli spettatori. Toccherà stare col naso all’insù, invece, per ammirare gli splendidi volteggi tra i tessuti di Natascia Greco, la ballerina originaria di Taranto con la passione di emergere nel campo dell’acrobatica aerea, che si lascerà guidare dalla delicata musica di Francesco Greco, violinista noto al grande pubblico per le sue performances nei più bei teatri e piazze di tutta Italia. Un ensemble esclusiva che si fonderà nel suggestivo spettacolo del “Violino Acrobatico”, ideato dallo stesso Manuel Manfuso eslusivamente per lo SMILE CIRCUS.

A catturare lo sguardo dei più giovani saranno invece i palleggi acrobatici del Freestyler di Calcio, protagonista del video ufficiale dell’U.S. Lecce e chiamato ad esibirsi persino nel pre-partita di Roma-Milan allo Stadio Olimpico. Interessante novità, la presenza di Jack Sorressa, musicista appassionato della cultura etnica, che suonerà con l’utilizzo di due bacchette l’antico strumento a corde percosse del santur persiano, antenato del cimbalom, diffuso in tutto il Medio Oriente e appartenente alla famiglia degli Zither su tavola. Si prepara, invece, a far ballare l’intera città la Street Band di percussionisti pugliesi “Assurd Batukada”, composta da 15 elementi, che nel giro di pochi anni ha riscosso un notevole successo grazie ai suoni esplosivi delle percussioni brasiliane che si incrociano ad evocazioni musicali afrocubane e al surdo, un largo tamburo usato per scandire il ritmo con il suo suono basso. Vecchia e cara conoscenza dell’Associazione Smile, il gruppo si era esibito lo scorso anno a Ceglie Messapica con l’AcouStick Performance, suonando in sincronia bacchette e mazze di legno. Anche per la Quattro Per Quattro si tratta di un gradito ritorno nella carovana dello “Smile Circus”. Ben sedici i musicisti di questa Street Band che riscalderà l’atmosfera a ritmo di funky, jazz, blues e soul, per uno show originale ed esplosivo nato per strappare un sorriso alla gente in uno spirito di festa e condivisione. Tutta un’altra musica lo spettacolo del percussionista salentino Michele Baldassarre, detto “Brino”, dal titolo “Trash Percussione Show”, in cui diversi oggetti di recupero rinasceranno “a nuova vita” trasformandosi in veri strumenti musicali. Non a caso, il merito di questo evento è quello di lasciar spazio agli artisti di mostrare il proprio talento, la propria creatività, in ogni sua forma, proprio come farà il pittore di Action Painting, libero di esprimere tutte le sue emozioni e sensazioni lanciando sulla tela i colori e dando così vita alle figure tipiche dell’espressionismo astratto. “Smile Circus” è un vero spettacolo a cielo aperto, all’insegna della musica e del puro divertimento, frutto di un’idea dell’Associazione Smile di Taranto che, dal 2015, opera attivamente sul territorio offrendo un servizio di qualità nell’organizzazione e gestione di eventi, contando la presenza di molteplici operatori nell’ambito creativo e artistico, sempre alla ricerca e alla selezione di nuove idee.

Per informazioni sull’evento Associazione Smile 

Comunicato stampa
Pubblicato il 19/07/2017

dalle regioni
Annuncio Google

I commenti sono chiusi