notizie regionali
  • Liuc Castellanza: produzione di mascherine
    LIUC 1-Vivilanotizia
    Liuc Castellanza: produzione di mascherine

    Castellanza (VA) – Scuola – Ogni giorno si sente parlare di mascherine, tanto richieste, ma introvabili; del loro prezzo eccessivo; del loro adeguato utilizzo; della loro conformità ad essere un presidio adatto a contrastare il virus. Insomma se ne sono dette tante, si tratta di un tema alquanto discusso in questi giorni e allora perché non coinvolgere i giovani studenti universitari, che si occupano di strategie industriali, in una sfida che li vede coinvolti proprio nella gestione della produzione di mascherine in un periodo di emergenza.
     
    Questo un po’ in sintesi l’oggetto del concorso indetto dall’Università LIUC di Castellanza a cura dei docenti del percorso Health Care System Management della Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale dal titolo Health Care Management Contest.
     
    Il concorso è aperto a tutti gli studenti del primo, secondo e terzo anno di Ingegneria (di qualsiasi tipo) e di Economia Aziendale di tutta Italia. Per gli studenti LIUC è ammessa la partecipazione anche agli studenti del primo anno della laurea magistrale.
     
    I partecipanti potranno competere individualmente o in squadre da massimo 4 componenti.
    La sfida avverrà a distanza con l’aiuto della piattaforma Microsoft Teams. Gli studenti dovranno essere in grado di gestire, attraverso una simulazione, il caso di un’azienda che deve produrre mascherine in una situazione di emergenza. Dovranno affrontare il problema della disponibilità di materiale, della carenza di personale, dei cavilli burocratici, dell’urgenza per arrivare in tempo a soddisfare le richieste elevatissime in un contesto di pandemia.
     
    Le fasi di sviluppo del contest saranno due dal 30 aprile al 6 maggio e dal 6 al 12 maggio 2020.
    Il vincitore riceverà un premio di euro 1.000 dall’Università LIUC di Castellanza
    Giovedì 14 maggio 2020 alle ore 17.30 su Teams avverrà la presentazione dei progetti finalisti e la premiazione del vincitore. Sarà anche un modo per presentare al pubblico un percorso di studi magistrale unico nel panorama nazionale. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati che potranno ascoltare l’intervento del Rettore della LIUC Federico Visconti e dei docenti del percorso Health Care System Management pronti a far conoscere un innovativo percorso di Laurea Magistrale in Ingegneria per la Produzione Industriale creato in partnership con l’Ospedale San Raffaele di Milano con l’obiettivo di formare ingegneri gestionali in grado di valutare le tecnologie sanitarie, con un approccio multidisciplinare, e migliorare le performance delle aziende del settore sanitario, sia ospedali sia aziende farmaceutiche e biomedicali.
     
    La Redazione
    Pubblicato il  21/04/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • L’Accademia dei bambini continua con Accademia Aperta
    Fondazione prada
    L’Accademia dei bambini continua con Accademia Aperta

    Milano – L’Accademia dei bambini è un progetto della Fondazione Prada dedicato all’infanzia, ideato dalla neuropediatra Giannetta Ottilia Latis, la quale ha costruito le basi teoriche e pratiche dell’idea. Lo spazio è invece stato creato da un gruppo di studenti dell’École nationale supérieure d’architecture de Versailles, guidati dai loro insegnanti Cédric Libert ed Elias Guenon. Esso può assumere sempre nuove forme per adattarsi ai diversi programmi proposti al pubblico dei bambini.  
    L’Accademia dei bambini propone attività multidisciplinari attraverso l’esperienza di gioco e di creatività per arrivare all’apprendimento.
    I laboratori sono guidati da “maestri” di volta in volta diversi, architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi e musicisti pronti non solo ad insegnare, ma anche ad acquisire nuovi stimoli.  
    Le attività proposte dai “maestri” sono successivamente sviluppate da un gruppo di educatori coordinati da Marta Motterlini, esperta in didattica museale.
    Tutte le attività ideate dai “maestri” sono documentate e raccolte in Momenti, l’archivio video dell’Accademia dei bambini.
    Durante la temporanea chiusura di Accademia dei bambini e in attesa di potersi ancora incontrare alla fine dell’emergenza Covid-19, i bambini possono accede ad uno spazio virtuale dal titolo Accademia Aperta, che raccoglie una serie di video di Maicol Casale che ripercorre i laboratori realizzati dal 2015 a oggi.
     
    La Redazione
    Pubblicato il  17/04/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
     
    Continua a leggere

  • Covid-19: le regole per le persone in isolamento
    Isolamento covid 19 1-vivilanotizia
    Covid-19: le regole per le persone in isolamento

    Salute – Si sente tanto parlare e si legge di isolamento domiciliare per le persone risultate positive al Coronavirus come se le informazioni non ci riguardassero da vicino, ma se malauguratamente dovessimo essere contagiati e risultare positivi al tampone quali sono le regole da seguire?  
     
    Allora ecco dal Ministero della Salute alcune raccomandazioni per le persone in isolamento domiciliare risultate positive al Covid-19 e per i familiari che le assistono.
     
    Attraverso un’infografica molto intuitiva, il Ministero della Salute ha voluto dare alcune regole base da seguire.
     
    Innanzitutto la persona con sospetta o confermata Covid-19 deve stare lontana dagli altri familiari, se possibile in una stanza singola ben ventilata e non deve ricevere visite. La persona malata deve riposare, bere molti liquidi e mangiare cibo nutriente, indossare una mascherina chirurgica da cambiare ogni giorno.
     
    La persona che presta assistenza deve essere in buona salute, non avere malattie che la mettano a rischio, indossare una mascherina chirurgica accuratamente posizionata sul viso quando si trova nella stessa stanza del malato.
     
    Le mani vanno accuratamente lavate con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato o con il suo ambiente circostante, prima e dopo aver preparato il cibo, prima di mangiare, dopo aver usato il bagno e ogni volta che le mani appaiono sporche.
     
    Stoviglie, posate, asciugamani e lenzuola devono essere dedicate esclusivamente alla persona malata. Devono essere lavate spesso con acqua e detersivo a 60/90 °C.
     
    Le superfici toccate frequentemente dalla persona malata devono essere pulite e disinfettate ogni giorno.
     
    Se la persona malata peggiora o ha difficoltà respiratorie chiamare immediatamente il 112 o il 118.
    Invece per altre informazioni chiamare il 1500.
     
    La Redazione
    Pubblicato il  10/04/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • Covid-19 Controlli serrati sulle strade Lombarde
    Controlli 1-Vivilanotizia
    Covid-19 Controlli serrati sulle strade Lombarde

    Valle Olona- Altomilanese- In vista del ponte pasquale sulle strade Lombarde del Varesotto e dell’alto Milanese sono stati intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine. Numerose le contravvenzioni elevate ai trasgressori in deciso aumento con i numeri registrati nelle settimane precedenti.
     
    Alle ormai comunicazioni verbali di fatto si è stati costretti ad attuare misure in campo più severe perché a differenza delle prime due settimane di blocco dove effettivamente si era vista una netta riduzione della circolazione e rispetto delle regole, nell’ultimo periodo si è visto un ulteriore e progressivo aumento del traffico e di persone a spasso nonostante le restrizioni in vigore.
     
    Ricordiamo le restrizioni emesse alle quali tutti i cittadini sono tenuti a rispettare. Rimani aggiornato sugli ultimi provvedimenti e limitazioni alla circolazione della Regione Lombardia, cliccando qui.
     
    In attesa di nuovi comunicati ufficiali su eventuali proroghe o riaperture di settori produttivi e attività economiche dopo Pasquetta, sembrerebbe molto improbabile la riduzione dei divieti per i cittadini che dovrebbero perdurare fino a dopo il ponte del primo Maggio.
     
    Si attende comunicato del presidente del Consiglio Giuseppe Conte
     
    La Redazione
    Pubblicato il  9/04/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • Mascherine dalla Cina per Castellanza
    logo-castellanza-vivilanotizia
    Mascherine dalla Cina per Castellanza

    Castellanza – Consegnate a Castellanza dalla Cina 1000 mascherine che saranno utilizzate dagli operatori scesi in campo per garantire i servizi essenziali alla cittadinanza.  Si tratta di un dono dell’Associazione One Belt and One Road che opera nella promozione di scambi commerciali tra la Cina e l’Italia di cui fanno parte molte aziende cinesi operanti in Lombardia.
     
    Anche la Farmacia Comunale avrà a disposizione mascherine per la cittadinanza a prezzi accessibili e l’Amministrazione Comunale cercherà di garantirne un rifornimento costante
     
    Continuano inoltre i controlli da parete della Polizia Locale per mantenere il rispetto delle regole di restare in casa ed uscire solo per necessità, dopo che è salito a tre il numero dei casi di contagiati da Coronavirus a Castellanza dei quali uno è un giovane ragazzo trentenne attualmente ricoverato in ospedale.
     
    Per il momento sono in corso le indagini da parte della Polizia Locale e i contatti di ATS alle persone direttamente a contatto con gli infettati per porle in isolamento attraverso ordinanze specifiche.
     
    Anche la Protezione Civile continua a lavorare senza sosta nella consegna di spesa e farmaci a domicilio così come indicato dai volantini informativi in distribuzione alla cittadinanza.
     
    La Redazione
    Pubblicato il 20/03/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • Il Coronavirus non risparmia Castellanza
    logo-castellanza-vivilanotizia
    Il Coronavirus non risparmia Castellanza

    Castellanza (VA) – Nel giorno del ricordo dell’unità d’Italia, 17 marzo, che quest’anno cade in un momento di estrema emergenza a causa del Coronavirus che da giorni sta cambiando le nostre vite, mettendo in serio pericolo la nostra salute, il Sindaco di Castellanza, Mirella Cerini, ha voluto ancora una volta diffondere alla cittadinanza un messaggio video per esortare a non uscire di casa e a rispettare i divieti previsti per evitare il diffondersi del contagio.
    Nel video di sempionenews il Sindaco apre comunicando la positività al Covid 19 di due castellanzesi, attualmente ricoverati in ospedale, ai cui familiari e alle persone che hanno avuto contatti diretti con essi sono state già applicate le misure di protocollo stabilite da ATS per garantire il mantenimento della quarantena.
    Appellandosi all’unità nazionale esorta poi tutti i cittadini a rimanere uniti e insieme ad adottare l’unica misura per il contenimento del virus ovvero restare a casa. A questo scopo il Comune di Castellanza ha adottato una serie di servizi essenziali che possono garantire a tutta la cittadinanza i beni e i generi di prima necessità. Sul sito del Comune e sui social è stato pubblicato un elenco di tutte le farmacie che effettuano consegne a domicilio oltre ad un elenco di negozi di generi alimentari disponibili per il recapito a casa della spesa. I volantini con i contatti di riferimento sono in consegna alle famiglie, nelle cassette delle lettere, distribuiti con l’aiuto di volontari e della Protezione Civile.
    I cittadini possono tenersi informati anche attraverso il sistema Alert System, che lo stesso Sindaco consiglia di scaricare per essere costantemente informati riguardo la lotta contro il Coronavirus, le cui specifiche sono facilmente reperibili sul sito del Comune.
    Mirella Cerini chiude incoraggiando i suoi cittadini a non mollare, perché solo rispettando tutti insieme le regole imposte è possibile farcela.
     
    La Redazione
    Pubblicato il 16/03/2020
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
     
    Continua a leggere

  • Cani da ricerca persone… Esperti internazionali
    Cani ricerca persone-Vivilanotizia 1
    Cani da ricerca persone... Esperti internazionali

    A Castiglione delle Stiviere, il prossimo fine settimana sarà terra di un Seminario Internazionale di Mantrailing che vede quale protagonista principale l’Istruttore della Polizia di Madrid Cristobal Garcia Gomez (Spagna), Noelia Pedro del Olmo (Spagna) coadiuvati dagli Istruttori Ivan Schmidt (Svizzera) e Virginia Ancona (Italia).
    Il Seminario di Mantrailing che si terrà nelle giornate del 14/15 Dicembre è organizzato dalle “Code Ignoranti Mantrailing Team” di Anna Baruzzi e Raffaella Toregiani  e da “Mare  Monti – Team Cinofilo Genova”.
    Il Mantrailing è una disciplina cinofila applicabile al settore della protezione civile (ricerca persone scomparse) ed a quello delle indagini forensi, nella quale i cani vengono formati per individuare e seguire la traccia lasciata dal decadimento cellulare della persona da ricercare; traccia che ci rende unici come un’impronta digitale. E’ una disciplina che può essere praticata come attività ludico/sportiva da cani di qualsiasi razza ed età, con enormi benefici per la relazione del binomio uomo-cane.
     
    Cristobal Garcia Gomez considerato nella sua terra uno dei massimi esperti della disciplina, oggi è conduttore cinofilo della Polizia di Madrid, esperto di “Detection Dog” (droga e esplosivi). Cristobal Garcia Gomez è a capo dell’Associazione Mantrailing Madrid e ha portato il suo metodo in giro per il mondo.
    Ivan Schmidt è considerato uno dei massimi esperti nel panorama della cinofilia biologica forense (mantrailing), nonché nella rieducazione comportamentale di cani aggressivi. In prima linea in alcuni tra i più importanti casi di ricerca persone (le gemelline Sleep in Svizzera, e Yara Gambirasio, solo per citarne alcuni), alle sue spalle vanta oltre cinquanta interventi in qualità di Consulente Tecnico, Ausiliario di PG e membro di unità cinofile nazionali ed internazionali.
     
    In una conferenza video, gli Istruttori spagnoli sono rimasti positivamente colpiti e affascinati dal paesaggio mantovano, motivo per cui è stato deciso di promuovere questo territorio per lo svolgimento dell’evento.
     
    Il seminario ha come obiettivo quello di formare i binomi che già praticano questa disciplina, incluso istruttori o appartenenti alla PCI. L’iniziativa è ormai sold out.
    La terra Mantovana quindi, è sempre pronta ad accogliere eccellenze cinofile, per insegnare e perfezionare la tecnica di ricerca molecolare.
     
    La Redazione
    Pubblicato il 11/12/2019
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • Milano Linate facile da raggiungere con DriiveMe
    driiveme-vivilanotizia1
    Milano Linate facile da raggiungere con DriiveMe

    Milano – L’aeroporto di Linate da poco riaperto dopo i lavori di rinnovo durati tre mesi, ha ripreso le normali attività, con la conseguenza di un traffico passeggeri in costante aumento e la necessità di spostarsi da e verso lo scalo milanese.
     
    A questo scopo DriiveMe ha messo a disposizione una flotta di autovetture a noleggio, che offrirà agli utenti la possibilità di spostarsi al costo di 1 euro, copertura assicurativa compresa, su una serie di tratte con partenza da numerose città del Nord Italia, tra cui Bergamo, Torino, Venezia, Bologna, Malpensa e Milano Centrale, in direzione dell’aeroporto di Milano Linate.
     
    Come funziona DriiveMe
    Per poter sfruttare questa possibilità è sufficiente collegarsi al sito Web di DriiveMe o utilizzare le app per Android e iOS, verificare la disponibilità del veicolo per la tratta e il giorno d’interesse e selezionare l’ora in cui verrà ritirata l’auto, che entro le 24 ore successive dovrà essere consegnata all’agenzia di riferimento dell’aeroporto milanese di Linate.
     

    Disporre di un veicolo ad un costo di noleggio bassissimo è un’opportunità che presto sarà apprezzata da chi dovrà raggiungere Linate dalle regioni vicine. E’ questa l’idea di Victor De Pasquale, responsabile operativo e business developer Italia e Spagna di DriiveMe, che con questo servizio vuole offrire un’ottima alternativa ai mezzi in particolare a chi si trova già a Milano o negli aeroporti di Malpensa o Bergamo e magari deve trasportare con sé molti bagagli o sia accompagnato da più persone.
     
    Come nasce DriiveMe
    DriiveMe nasce nel 2012 in Francia dall’intuizione dei fratelli Alexandre e Geoffroy Lambert che, considerando la necessità delle società di car rental di spostare quotidianamente i loro veicoli, hanno realizzato un’innovativa piattaforma che consente di noleggiare un’auto al costo di 1 euro. DriiveMe ha già conosciuto una rapida crescita internazionale con l’espansione nel Sud Europa, affidata al fratello minore dei fondatori, Constantin, e nel nord Europa per mano di Trevor, cugino dei fratelli Lambert. Con una presenza che copre attualmente Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito e dal 2019 anche Italia e Germania, DriiveMe sta già guardando oltreoceano per il prossimo futuro.
     
    Per maggiori informazioni
    informazioni: https://it.driiveme.com/
    Comunicato Stampa
     
    La Redazione
    Pubblicato il 29/10/2019
     
    Clicca qui e continua a seguirci sui nostri social
    Continua a leggere

  • Genova: emergenza bocconi avvelenati
    I consigli di Ivan Schmidt-vivilanotizia 1
    Genova: emergenza bocconi avvelenati

    Genova – Preso atto della crescente emergenza sul territorio ligure, in particolare nel Comune di Genova dei ferimenti/infortuni e decessi legati all’assunzione di bocconi avvelenati o esche (con chiodi/puntine) sul territorio Ligure in particolare nel Comune di Genova, il sottoscritto, insieme a Virginia Ancona ha deciso di mettere a disposizione GRATUITAMENTE della Comunità le proprie competenze professionali ed offrire ai proprietari due giornate intere di lavoro (12/13 novembre 2019), dove saranno trattate sia a livello teorico ma soprattutto a livello pratico l’Indifferenza e il rifiuto alle esche e bocconi avvelenati.
     
     A livello teorico sarà svolta anche un’ampia parte dedicata alla prevenzione, al senso civico, al decoro legato alla raccolta delle feci e pulizia delle urine, inclusivo dell’obbligo di utilizzo della bottiglietta per le urine.
     
    Nella fattispecie si offrirà ai proprietari e rispettivi cani, la possibilità di insegnare le tecniche per fare in modo che il cane non assuma alcun alimento/esca/boccone dal suolo. Le nostre tecniche collaudate da anni, hanno permesso di salvare molte vite di cani e vorremmo poter offrire questa possibilità anche ai proprietari di cani del Comune di Genova.
     
    L’invito sarà esteso ai Veterinari e ASL Veterinaria, Regione e Liguria (per cui é stato richiesto il Patrocinio). Virginia Ancona e Ivan Schmidt sono Istruttori Cinofili ed esperti di rieducazione comportamentale riconosciuti a livello internazionale. Inoltre Ivan Schmidt Dog Trainer Professional è Certificato DTP – Bureau Veritas (Cepas), Docente ENCI, Docente alla Bocalan di Madrid e Vincitore del Premio Internazionale del Cane, 2018. La città di Genova ospiterà dunque questo evento molto importante che permetterà oltre a svolgere una forma di prevenzione a salvare molte vite di cani.
     
    Si dichiara che l’iniziativa non ha scopo di lucro ed è totalmente gratuito. Interessati possono iscriversi inviando una mail a eventimareemonti@gmail.com. Vorremo poi estendere il progetto ad altre Regioni e Comuni interessati. Foto dei due relatori Ivan Schmidt e Virginia Ancona Credits Federica Repossi
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 22/10/2019
    Continua a leggere

  • Un ospite d’eccezione al Bauhouse di Bari
    Ivan Schmidt - Dog Trainer - Vivilanotizia 1
    Un ospite d’eccezione al Bauhouse di Bari

    Notizie Regionali – Nel fine settimana del 12 e 13 ottobre 2019 la terra pugliese potrà avvalersi di un weekend di formazione sulle tecniche di rieducazione comportamentale di cani aggressivi e fobici confrontandosi con casi reali. 
    Presso il Bauhouse di Bari é in programma l’arrivo di un ospite d’eccezione, si tratta di Ivan Schmidt (CH/IT), Istruttore Cinofilo di fama internazionale, considerato uno dei massimi esperti nel recupero comportamentale di cani aggressivi e fobici.
    ” template=”/web/htdocs/www.vivilanotizia.it/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”imagedate” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
    Esperto di cinofilia forense, Ivan Schmidt, è stato in passato in prima linea in alcuni tra i più importanti casi di ricerca persona (ad esempio le gemelline Alessia e Livia Shepp in Svizzera, Yara Gambirasio, per citarne solo alcuni, con diverse presenze a Quarto Grado). Alle sue spalle vi sono oltre cinquanta interventi in qualità di Consulente Tecnico, Ausiliario di PG e Membro di Unità Cinofile sia Nazionali che Internazionali. 
    ” template=”/web/htdocs/www.vivilanotizia.it/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”imagedate” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
    Ivan Schmidt ha svolto diverse docenze sia nazionali che Internazionali passando da Università prestigiose fino ad approdare anche alla Fondazione Bocalan di Madrid, una delle più rinomate scuole cinofile, presente in diversi Paesi tra cui il Sudamerica.
    Ivan Schmidt opererà durante questo grande evento in cooperazione con l’Istruttore Cinofilo Virginia Ancona, da molti anni al suo fianco nelle docenze e nei recuperi comportamentali di cani aggressivi e fobici. 
    ” template=”/web/htdocs/www.vivilanotizia.it/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”imagedate” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
    All’evento parteciperanno proprietari di cani, personale del settore cinofilo, educatori cinofili, istruttori cinofili ma anche Veterinari. Una due giorni di alta formazione e confronto sulle tecniche di rieducazione.  Sarà mostrata ad esempio la tecnica di rieducazione comportamentale di soggetti aggressivi in acqua (piscina) che all’interno dei protocolli sta riscontrando un grande successo su molti soggetti. 
    Grazie a queste e ad altre tecniche di lavoro (es. Mantrailing), Ivan e Virginia hanno potuto salvare negli anni centinaia di cani da eutanasia, somministrazione di psicofarmaci o isolatamente in canile.
    Ulteriori approfondimenti sono spiegati su 
    www.instagram.com/ivanschmidt_official/  www.facebook.com/ivanschmidtofficial/
    Comunicato stampa
    La redazione
    Pubblicato il 9/10/2019
    Continua a leggere

  • Pinocchio dell’anno vi aspetta a Vernante
    Pinocchio-dell'anno-vivilanotizia 1
    Pinocchio dell'anno vi aspetta a Vernante

    Vernante (CN) – Torna venerdì 12 e sabato 13 aprile 2019 la tredicesima edizione di Pinocchio dell’anno, dedicata alla premiazione del concorso nazionale di pittura e arti grafiche Attilio Mussino che quest’anno si intitola Pinocchio a spasso con i grandi artisti.
    Pinocchio, il vivace burattino che tutti noi conosciamo fin da bambini, è stato raccontato da Carlo Collodi e illustrato da Attilio Mussino. E proprio qui a Vernante Attilio Mussino volle trascorrere i suoi ultimi anni, per questo dopo la sua morte, in suo onore furono realizzati più di 150 murales sulle pareti delle abitazioni, presenti in tutte le vie e le piazze del paese. Per tenere viva questa immortale favola è da tredici anni che il comune di Vernante in collaborazione con associazioni locali organizza l’evento Pinocchio dell’anno. Quest’anno 2019 il Pinocchio dell’anno é organizzato dal Comune insieme all’associazione Noau Officina Culturale, con la collaborazione del Parco Naturale Alpi Marittime e della Pro Loco di Vernante.
    Le due giornate dedicate alla premiazione del bando di concorso si svolgeranno attraverso una ricca scelta di eventi proposta al pubblico con un programma accattivante che vedrà per la giornata di sabato 12 aprile 2019 una visita guidata tra le case del paese, alla scoperta dei 150 murales realizzati dai pittori locali Bruno Carlet e Meo Cavallera, raffiguranti le avventure del burattino più amato da bambini e genitori. Si passerà poi alla mostra dei lavori partecipanti alla 13^ edizione del Concorso di pittura e arti grafiche dal titolo Pinocchio a spasso con i grandi artisti e alla premiazione delle opere vincitrici. Dopo la cerimonia seguirà un coinvolgente spettacolo teatrale che racconterà con grande ironia la storia di Pinocchio, un barattino che voleva diventare bambino. Nel pomeriggio sarà la volta di un’entusiasmante caccia al tesoro nel centro storico di Vernante, per aiutare Pinocchio a ritrovare le monete perdute. Domenica 13 aprile 2019 dalle ore 9.30 chi ne avrà voglia potrà cimentarsi a ritrarre le vie, le piazze e gli scorci di un caratteristico borgo di montagna. E’ sufficiente lasciarsi circondare dalla calma e dalla bellezza di un luogo incontaminato per gettare su un blocco bianco tracce di uno schizzo colorato con qualche acquarello. Nel pomeriggio di domenica invece gli attori e i ballerini della scuola di Arabesque daranno vita a uno spettacolo di teatro e danza itinerante per le vie del borgo storico. Sempre nel pomeriggio non mancheranno laboratori per i più piccoli per realizzare, con colori pastelli, colla e forbici, pop-up delle avventure di Pinocchio.
    L’evento si svolgerà nel centro storico di Vernante nelle varie location indicate dal programma. Per informazioni www.pinocchiodellanno.it
    La Redazione
    Pubblicato il 22/03/2019
    Continua a leggere

  • Suoni e ritmi per la pace
    Palazzo-d'inverno-cagliari
    Suoni e ritmi per la pace

    Cagliari – Prende il via lunedì 3 settembre 2018 alle ore 8.00 presso l’Orto Botanico di Cagliari, la seconda parte dei laboratori per bambini dai 5 ai 12 anni “Suoni e ritmi per la pace” organizzati dall’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno.
    Dopo la pausa estiva, l’appuntamento è dal 3 all’ 11 settembre 2018, dal lunedì al venerdì dalle ore 08,00 alle ore 14,00 e il martedì e il giovedì fino alle ore 17,30. L’evento è ideato, organizzato e coordinato in collaborazione con il  C.R.U.C. Circolo Ricreativo dell’Università di Cagliari, la Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato Pubblica Istruzione, Informazione, Sport e Spettacolo e l’Hortus Botanicus  karalitanus (Hbk) Università degli Studi di Cagliari.
    Si tratta di una consolidata esperienza con i più piccoli che l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno porta avanti ormai da vent’anni, con grande entusiasmo nell’approccio e confronto con il sorprendente universo dei bambini e con crescenti gratificazioni sul piano socio/pedagogico.
    Nel meraviglioso e rigoglioso verde di questa oasi cittadina, bambini e ragazzi sperimentano infatti una straordinaria esplicitazione delle proprie potenzialità creative, in un contesto di gruppo che favorisce la maturazione individuale e collettiva nel rispetto delle differenze.
    Gioco, musica, teatro, racconto e socializzazione tracciano i punti essenziali di una mappa di apprendimento informale ed emozionale, decisamente preziosa per trasformare ogni timore e timidezza in chiave d’accesso verso un’armonica evoluzione personale. E’ infatti importantissimo che la fantasia dei bambini venga costantemente stimolata a manifestarsi nella sua totalità, in quanto benefico regolatore dell’equilibrio emozionale dei più piccoli che si affacciano al mondo. La creatività e la capacità di esternarla permettono infatti ai bambini di dichiararsi, esprimersi, acquisire consapevolezze al fine di renderli veri protagonisti e non solo fruitori del mondo.
    “Suoni e ritmi per la pace” riunisce una pluralità di attività ludiche ed artistiche, che potenziano le peculiarità di ciascuno, in un crescendo di connessione con le emozioni e immaginario più intimi, attraverso un percorso di continua condivisione. Un “habitat” in cui si rafforza l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità facilitando la strada verso l’autonomia.
    Lavorare assieme agli altri, confrontandosi e divertendosi in squadra, all’aria aperta e a contatto con la natura, sono le caratteristiche che ormai da anni rendono i laboratori dell’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno un appuntamento fortemente atteso dai più piccoli e dalle loro famiglie. 
    Per qualsiasi informazione: A.C. Palazzo d’Inverno – Coordinatrice Laboratori Alessandra Sainas
    Mobile.:  3928625400 Email: a.c.palazzodinverno@tiscali.it
    Comunicato  Stampa Associazione Culturale Palazzo d’Inverno
    La Redazione
    Pubblicato il 28/08/2018
    Continua a leggere

  • Trofeo KIMA torna a Sondrio
    KIMA-LOGO-200
    Trofeo KIMA torna a Sondrio

    Val Masino (SO) –  Domenica 26 agosto 2018 sono attesi in Val Masino provincia di Sondrio i 300 atleti, selezionati tra un numero di 1200 richieste, provenienti da 43 nazioni, pronti a gareggiare per il trofeo Kima, quest’anno giunto alla sua 23esima edizione.
    Cinquantadue chilometri, sette passi e 8.400m di dislivello sono i dati di questo percorso tecnico che ogni due anni vede gli atleti competere in un percorso dove sono presenti morene, nevai, creste e stretti corridoi per una gara spettacolare. Tutto il percorso, che dovrà essere concluso nel tempo massimo di 11 ore, sarà segnalato con segnavia bianco-rosso-bianco propri del Sentiero Roma, con bandierine fluorescenti arancioni e, a valle e sugli attraversamenti delle strade, con nastri bianchi e rossi e frecce gialle; ad ogni passo verrà posto un cartello informativo sul chilometraggio percorso e da percorrere.
    Il Comitato Organizzatore per assecondare le numerose richieste di appassionati di montagna propone per sabato 25 agosto 2018, due diversi percorsi adatti ai giovani runner e alle famiglie con bambini. Il Mini Kima prevede un tracciato di 6 km mentre con il Kima Trail Running si percorrono 14 km lungo una caratteristica mulattiera fino all’abitato San Martino.
    Per informazioni, iscrizioni e regolamento www.trofeokima.org
    La Redazione
    Pubblicato il 24/07/2018
    Continua a leggere

  • Meteo Estremo
    Meteo Estremo

    Meteo estremo su Altomilanese e Varesotto. La seconda settimana di Maggio è stata caratterizzata da temporali estremi e violente bombe d’acqua. In particolare nella zona di Castellanza, Busto Arsizio e Legnano nella giornata di Mercoledì 9 Maggio un violentissimo nubifragio si è abbattuto sulle città causando seri problemi. Le strade del centro città si sono trasformate in pochi istanti in torrenti, numerose le chiamate e gli interventi dei Vigili del Fuoco chiamati con le forze dell’ordine a presidiare i sottopassi allagati e a soccorrere alcuni automobilisti finiti con le ruote nei tombini esplosi per la pressione dell’acqua.
    Situazione analoga nel Varesotto e Luinese, dove nella notte tra Lunedì e Martedì addirittura sono dovuti intervenire gli spalaneve per liberare le strade invase dalla fittissima e violenta grandinata record che in alcuni punti ha raggiunto i 30 cm d’altezza.
    Il nubifragio di grandine è durato per più di 20 minuti paralizzando alcuni comuni del Varesotto mettendo a dura prova i Vigili del Fuoco intervenuti durante la calamità.
    La Redazione
    Pubblicato il 10/05/2018
    Continua a leggere

  • Dote Scuola 2018/19
    Dote Scuola 2018/19

    Sono aperte le domande per richiedere la DOTE SCUOLA 2018-2019. Dal 16 aprile 2018 ore 12.00 al 18 giugno 2018 ore 12.00 potranno essere inoltrate le domande per richiedere il contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica. Beneficiari del contributo sono gli studenti residenti in Lombardia, di età non superiore ai 18 anni, iscritti per l’anno scolastico 2018-2019 a:
    corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di primo grado (classi I, II e III) e secondarie di secondo grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza;
    percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.
    Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.
    Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 15.494 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente “Contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica”). Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, comuni).  La domanda è compilabile on-line al sito www.siage.regione.lombardia.it La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato. Per assistenza informatica nella compilazione della domanda è possibile rivolgersi al proprio Comune di residenza o alla segreteria della scuola paritaria dove lo studente è iscritto. Solo se si è residenti nel Comune di Milano, è possibile rivolgersi anche agli SpazioRegione di Via Fabio Filzi, 22 e di Via Melchiorre Gioia, 39 – Palazzo della Regione.
    La Redazione
    Pubblicato il 16/04/2018
    Continua a leggere

  • Cena Ottocentesca in Villa
    Cena Ottocentesca in Villa

    Castellazzo di Bollate (Mi) Villa Arconati Fondazione Augusto Rancilio per inaugurare la Sala Rossa dopo il restauro ha in serbo per sabato 5 maggio 2018 di festeggiare con una cena Ottocentesca. La serata regalerà ai commensali i fasti delle tavole ottocentesche in un trionfo di sapori sapientemente preparati con un menù che ripropone portate scelte nei ricettari delle grandi famiglie dell’epoca. La cena rievocherà per ambientazione ed atmosfera gli anni ’80 dell’Ottocento, un’epoca vivace e proiettata verso un futuro di grandi novità sociali, politiche e gastronomiche. Gli Ospiti saranno intrattenuti da musica d’accompagnamento e figuranti in abito d’epoca che rievocheranno usi e costumi di fine secolo.
    Da lunedì 26 marzo 2018 partiranno le prenotazioni che dovranno pervenire tramite mail all’indirizzo segreteria@villaarconati.it
    L’importo della cena L’OTTOCENTO ALLA TAVOLA DELLA CONTESSA LUISA SORMANI BUSCA è previsto per euro 80 ad ospite ( bambini da 2 a 7 anni 40 euro), i commensali contribuiranno in questo modo al progetto di recupero e valorizzazione di Villa Arconati -FAR. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.
    Dove Sala Rossa di Villa Arconati-FAR via Madonna Fametta, 1 20021 Castellazzo di Bollate (MI)
    Per la prenotazione Inviare la propria richiesta di prenotazione all’indirizzo mail segreteria@villaarconati.it specificando un nominativo di riferimento, n° di posti richiesti, età dei partecipanti, recapito telefonico. Al momento della prenotazione è richiesto un versamento del 50% dell’importo tramite bonifico bancario intestato a New Team Banqueting – IBAN IT03E558451460000000000436 | Gruppo BIPIEMME Agenzia di Lomazzo con causale “Cena Ottocentesca”.
    Disdetta prenotazioni entro e non oltre sabato 28 aprile p.v. con rimborso dell’acconto al netto di € 10,00 a persona per le spese di gestione.
    Per informazioni +39.393 8680934 segreteria@villaarconati.it
    APPROFONDIMENTO
    LA SALA ROSSA
    La Sala Rossa di Villa Arconati-FAR è certamente unica nel suo genere, così diverso dal barocchetto lombardo preponderante in tutto il resto del palazzo: le pareti rosso pompeiano, le boiserie in legno di larice, il soffitto a cassettoni con dorature e le decorazioni in stile neo-gotico vedono il trionfo dell’elegante gusto simbolista e decadente di fine Ottocento.
    Il riordino e la decorazione della sala furono commissionate proprio verso la fine dell’Ottocento dalla Contessa Luisa Sormani Busca, allora padrona di casa, che volle questo ambiente quale salotto da giorno dedicato al gioco e allo svago, tanto che sul fondo della sala – arricchita da imponenti specchiere dorate, grandi dipinti, piccole sculture, un numero infinito di soprammobili, divanetti e sedute – si trovava un tavolo da biliardo. Al centro della sala, quasi a dividerla idealmente in due, si trovava un’enorme tela raffigurante lo stemma nobiliare della Famiglia Serbelloni, dalla quale proveniva il ramo dinastico dei Marchesi Busca di Castellazzo.
    Sui sovrapporta in stucco e sopra il grande camino della sala fanno bella mostra di sé i blasoni di Luisa Busca Arconati Visconti e del marito Pietro Sormani. La sala fu, infatti, probabilmente realizzata in seguito al loro matrimonio nell’estate del 1873.
    Il fregio decorativo sulla parte alta delle pareti, che riproduce una danza di piccoli putti giocosi dai colori brillanti, reca al proprio interno la data 1877 (probabilmente la data in cui la pittura murale fu ultimata) e la firma G. Campi: Giacomo Campi fu artista attivo a Milano proprio a partire dagli anni ’70 dell’Ottocento, dopo avere lavorato in Vaticano al Collegio romano con Francesco Podesti. Il Podesti aveva realizzato diversi lavori per la committenza Busca nella prima metà dell’Ottocento, lasciando traccia della propria opera attraverso quattro “scherzi su muro” ancora presenti in villa.
    Luisa Busca Arconati Visconti ereditò la villa nel 1870 alla morte dello zio, il Marchese Antonio Busca, e ne fu proprietaria fino Continua a leggere

  • Concerto a Portofino
    Concerto a Portofino

    Portofino (GE) Domenica 25 Marzo 2018 alle ore 16.30 presso la Chiesa Divo Martino – Portofino si terrà il Concerto “Siamo Giunti, Ecco il Golgota”.
    Un itinerario nei luoghi della Passione di Cristo arricchito da un ricercato dialogo Musicale tra l’Organo  concertante, affidato alle mani dell’organista Davide Merello, in alternanza con la sonorità del Coro Polifonico Canticorum Jubilo e del Soprano Chiara Bisso accompagnati dall’orchestra d’Archi Janua Ensemble. Cinquanta musicisti daranno vita ad alcune tra le pagine più profonde e impegnate pagine  del repertorio musicale dedicato al tema della Passione con l’esecuzione di opere di grandi compositori come De Victoria, Bach, Mozart e Mendelssohn.
    La grande musica a servizio della parola, per rendere il massimo valore e drammaticità della narrazione della Passione, sarà affidata alle voci di Cinzia Macchia, Nicolò Scanavino e Maurizio Cichero.
    Introduzione don Alessandro Giosso
    Coro Polifonico Canticorum Jubilo
    Orchestra d’Archi Janua Ensemble
    Organista Davide Merello
    Soprano Chiara Bisso
    Direttore Carlo Prunali
    Voce narrante Cinzia Macchi
    Per raggiungere Portofino con i mezzi pubblici
    Partenza: BUS h.15.32 da Rapallo Stazione e h. 15.45 da S.Margherita Ligure (P.zza Vittorio Veneto)
    Ritorno: BUS h.18.00 oppure h. 18.55 da Portofino.
    La Redazione
    Pubblicato il 19/03/2018
    Continua a leggere

  • Stefano Cavada a Obereggen
    Stefano Cavada a Obereggen

    Obereggen (BZ), cuore del comprensorio sciistico del massiccio dolomitico Latemar a 20 minuti da Bolzano, diventa culla di fantasiose creazioni enogastronomiche. Il food blogger Stefano Cavada, conduttore del programma Selfie Food, trasmesso dall’emittente televisiva LA7, ha creato esclusive ricette altoatesine a oltre 2000 metri di altitudine, nel rifugio Oberholz di Obereggen, gioiello di architettura creato con materiali ecosostenibili. Stefano Cavada ha unito gusto e sapori dei piatti di montagna al latte dell’Alto Adige.Il food blogger ha creato un menù ricco di specialità tradizionali abbinate al nuovo skyr dell’azienda Mila di Bolzano. Skyr infatti è un nuovo prodotto, gustato come yogurt, ottenuto da una speciale lavorazione del latte, secondo una ricetta islandese,ricco di proteine, ma con pochi grassi.
    Sabato 24 marzo 2018 dalle ore 11, nel rifugio Oberholz di Obereggen sarà servito un inedito risotto al pino mugo con manzo essiccato e skyr . Gli ospiti potranno degustare il piatto così creato da Stefano Cavada e dallo chef del rifugio Franz Rungger, osservando la magica veduta delle vette dolomitiche, panorama unico, patrimonio dell’Umanità Unesco.
    Stefano Cavada propone di gustare skyr come classico yogurt oppure di farlo diventare un ingrediente basilare nella preparazione dei cupcakes.
    Ecco di seguito la ricetta di Stefano Cavada per 14 mini cupcakes di carota con glassa allo skyr.
    Per l’impasto 300g carote crude grattugiate, 140g datteri denocciolati, 90g noci, 50g cocco grattugiato, 1 cucchiaino di cannella, 1 pizzico di noce moscata, 2 cucchiai di miele, un pizzico di sale. Per la glassa 1 vasetto di skyr bianco, granella di nocciole. Preparazione inserire nel bicchiere di un robot da cucina gli ingredienti per l’impasto. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Dovrà essere morbido ma non necessariamente troppo asciutto. Suddividere, quindi, l’impasto in uno stampo in silicone per mini cupcakes (Ø 5cm). Premere l’impasto nelle cavità e lasciare riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Estrarre i cupcakes dallo stampo e glassarli con lo skyr e la granella di nocciole.
    La Redazione
    Pubblicato il 12/03/2018
    Continua a leggere

  • Lotta al cancro in 5 Punti
    Lotta al cancro in 5 Punti

    Salute- Cosa sta cambiando nella lotta al cancro? Quali le terapie del futuro? L’immunoterapia potrà sconfiggere il cancro? Come monitorare le cure? Che posto occupa la genetica? Tutti questi argomenti sono stati affrontanti al più importante convegno mondiale dedicato all’oncologia, ASCO di Chicago, che ha visto la presenza di oltre 30 mila studiosi oncologici. Ed ecco il risultato delle 5 cose da sapere su come sarà la lotta al cancro nei prossimi anni.
    1 Immunoterapia vuol dire pilotare il sistema immunitario affinchè riconosca e distrugga il tumore è già oggi una realtà di cura affiancata alla chirurgia, chemioterapia e radioterapia.
    2 Arrivare nelle parti più profonde del tumore affinchè i linfociti attivati dall’immunoterapia possano svolgere il loro lavoro
    3 La biospia liquida per il monitoraggio delle terapie attraverso prelievi di sangue.
    4 Cure per mutazione in base alle caratteristiche genetiche del tumore.
    5 L’uso dei big-data per la scelta della terapia. L’oncologo avrà sempre più dati contenenti le caratteristiche genetiche dei tumori, che potrà consultare per la scelta della terapia migliore.
    Fonte: www.fondazioneveronesi.it/magazine
    La Redazione
    Pubblicato il 02/03/2018
    Continua a leggere

  • 8 Marzo Giornata della Donna
    8 Marzo Giornata della Donna

    Somma Lombardo (Va) 8 Marzo 2018 – GIORNATA DELLA DONNA Nel Nome della Donna di e con Michela Prando
    Sala Polivalente Giovanni Paolo II, ore 21 Ingresso Libero
    Ritorna la giornata della donna. Un appuntamento annuale importante, su cui riflettere, insieme. Quest’anno la proposta è uno spettacolo teatrale, aperto come sempre a tutti. “Ci teniamo a sottolinearlo perché spesso le riflessioni di questa giornata tendono a essere lette come rivolte a un pubblico prettamente femminile” sottolinea l’Assessore alla cultura Raffaella Norcini. “La chiave di lettura di questa proposta vuole essere proprio lo stare insieme, la condivisione di un momento dedicato alle donne, che invita però alla partecipazione anche la componente maschile del pubblico.”
    Nel Nome della Donna è uno spettacolo che affronta tematiche attuali e che ci accompagna in una riflessione profonda che non manca di farci sorridere, ma anche piangere.
    Quali sono le differenze fra uomini e donne? Com’è il loro cervello e il modo di ragionare? Lo spettacolo inizia in modo comico, analizzando con il sorriso le differenze fra sessi, dal punto di vista maschile. In scena Marco che racconta il “suo modo di crescere” e poi Anna, il loro amore, il loro dramma.
    Cosa possiamo fare oggi noi contro la violenza sulle donne?
    Uno spettacolo che vede nell’educazione delle generazioni future la speranza e la chiave di volta a una cultura di stampo maschilista, che troppo spesso ancora genera drammi inauditi.
    Uno spettacolo scritto e interpretato dalla bravissima Michela Prando, che da anni è impegnata nel teatro sociale e propone attività teatrali laboratoriali sulla teoria e la pratica della parità di genere.
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 26/02/2018
    Continua a leggere

  • I 10 sintomi dello stress
    I 10 sintomi dello stress

    Lo stress indica un insieme di reazioni funzionali dell’organismo indotte dal sistema nervoso autonomo in risposta all’esposizione a una serie di fattori di diversa natura. Lo stress può avere un valore positivo, quando ci aiuta a restare motivati, ma ha anche un effetto negativo quando gli effetti che scatena ci sopraffanno. Il nostro comportamento varia e si verificano i seguenti sintomi:
    1 diventiamo irritabili
    2 troppo autocritici
    3 con bassa autostima
    4 con agitazione continua
    5 siamo ipereccitati
    6 molto tristi
    7 il nostro umore è flesso
    8 abbiamo difficoltà a concentrarsi
    9 non riusciamo a prendere sonno
    10 ci sembra di avere attacchi di panico , fino alla depressione.
    Lo stress comporta inoltre mal di testa, problemi di digestione, aumento della pressione sanguigna e tachicardia. Imparare a controllare lo stress significa migliorare il nostro benessere e la nostra qualità di vita. Fra gli strumenti che abbiamo a disposizione c’è l’attività fisica costante e meglio se svolta in gruppo, capace di normalizzare le funzioni del nostro sistema centrale autonomo, alterate dallo stress,  quali ad esempio l’aumento dei battiti cardiaci e i disturbi del sonno, creando uno stato di benessere generale che aumenta anche la nostra autostima e la fiducia in noi stessi . E allora perchè non fare una bella camminata!
    La Redazione
    Tratto da Humanitas Salute Prof. ssa Daniela Lucini
    La Redazione
    Pubblicato il 15/02/2018
    Continua a leggere

  • Salute e Prevenzione
    Salute e Prevenzione

    Pioltello (Mi) Ogni mese gli specialisti dell’Istituto Auxologico Italiano di Pioltello saranno a disposizione per programmi di sensibilizzazione alla prevenzione della nostra salute.
    Sabato 24 febbraio 2018 alle ore 10.00 si parlerà di diabete e dei nostri stili di vita per capire, prevenire e curare.
    DOVE
    Sala Consiliare del Comune di Pioltello, Via Carlo Cattaneo, 1 – Pioltello.
    Ingresso gratuito, iscrizione consigliata
    Mercoledì 28 Febbraio alle ore 18.00 si parlerà del tanto diffuso mal di schiena e delle molte forme di lombalgia e sciatica
    DOVE
    presso la sede di Auxologico Procaccini, via Niccolini 39 angolo via Procaccini,Milano.
    Ingresso gratuito iscrizione consigliata.
    PER INFORMAZIONI
    02 61911.2628/2301 – pressoffice@auxologico.it
    Comunicato stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 13/02/2018
     
    Continua a leggere

  • Obereggen e il Carnevale 2018
    Obereggen e il Carnevale 2018

    Obereggen (BZ), uno dei cuori del comprensorio altoatesino e trentino del massiccio dolomitico del Latemar con Pampeago e Predazzo, si traveste da…Carnevale 2018.
    Dall’ 8 febbraio al 13 febbraio, come vuole una tradizione consolidata, il carosello del Latemar proporrà un ricco programma di animazione sulle piste e alla stazione a valle degli impianti.
    Giovedì 8 febbraio, lunedì 12 e martedì 13 febbraio, all’ingresso degli impianti di risalita, visagiste professionali coloreranno i visi di sciatori e snowboarder per discese carnevalesche mozzafiato lungo i 48 chilometri delle piste nere, rosse ed azzurre all’ombra del Latemar.
    Sabato 10 febbraio e martedì 13 febbraio, ultimo giorno di Carnevale 2018, divertimento assicurato con la Clown Malona dei Clowndoctors Südtirol-Alto Adige sul campo scuola Eben di Obereggen.
    Sabato 10 febbraio si aprirà, alle ore 8, con la tradizionale colazione bavarese al «Platzl-Obereggen».
    Attrazione della giornata saranno le «Ponzen», gli sci ricavati dalle doghe delle botti di vino infilati da un goliardico gruppo di appassionati di Obereggen e dintorni per la sorpresa di grandi e piccini. Gran finale con la «Historic Day Party» nella tenda indiana “Tipi”.
     Lunedì 12 febbraio artisti come clown, fumettisti, mimi e giocolieri allieteranno gli ospiti in ognuno dei 12 rifugi del comprensorio del Latemar dalle ore 10,30 alle ore 16. Sempre lunedì la festa si concluderà, alle ore 21,30, con l’atteso Obereggen Carneval Night Show, spettacolo, promosso dalla scuola di sci e snowboard di Obereggen: i migliori freestyler della scuola elettrizzeranno l’atmosfera con numeri entusiasmanti su sci o snowboard al ritmo dell’Open Air Disco. I più piccoli potranno divertirsi con l’Orso Bruno mentre dalla pista si esibiranno i gatti della neve. Gran finale con i fuochi d’artificio e l’After Show Party nella tenda indiana “Tipi”. L’ingresso per il “Obereggen Carneval Night Show” è gratuito!
    Martedì 13 febbraio, alle ore 14,30, prenderà il via lo slalom mascherato sulla pista Canalone-Agnello di Pampeago mentre sul campo scuola Eben di Obereggen ci sarà clown Malona ad intrattenere i bambini.
    Per i più festaioli la tenda indiana «Tipi» alla stazione a valle della storica pista Oberholz di Obereggen, organizzerà diversi eventi in alcune serate.
    Giovedì grasso 8 febbraio, come vuole una tradizione consolidata, la festa dedicata alle maschere di cow boy, indiani e pirati; venerdì 9 febbraio la festa avrà come grandi protagonisti i lupi mascherati, sabato 10 febbraio sarà la volta di C’era una volta…retro Apres Ski. Lunedì 12 febbraio sotto i riflettori ci sarà il romantico ballo del Lunedì Grasso e martedì 13 febbraio serata-evento con dj Willi.
    Il Carnevale costituisce uno degli appuntamenti principali del comprensorio di Obereggen che rimane aperto fino all’ 8 aprile 2018.
    Informazioni: www.obereggen.com.
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 05/02/2018
    Continua a leggere

  • A Sanremo 2018 il Pizzomunno
    A Sanremo 2018 il Pizzomunno

    Sul palco del teatro Ariston di Sanremo 2018 arriverà anche La leggenda di Cristalda e Pizzomunno cantata dal grande artista italiano Max Gazzè, accompagnato da Roberto Gatto alla batteria e da Rita Marcotulli al pianoforte. Il Pizzomunno, simbolo della città di Vieste nel Gargano in Puglia, è il grande faraglione bianco che sovrasta la costa sud. Bello, alto, splendente, bianco candido,  sopra un mare azzurro, il Pizzomunno racchiude una leggendaria storia d’amore riproposta a Sanremo in una canzone di Max Gazzè dalla grande leggerezza creativa.
     
    Si narra infatti che Pizzomunno,  un affascinante pescatore di Vieste innamorato della sua bella Cristalda, giovane e altrettanto affascinante fanciulla, ogni giorno al calar del sole si imbarcava dalla spiaggia  di Vieste per andare tra le onde del Mediterraneo per svolgere il suo lavoro. Ma durante la notte Pizzomunno veniva richiamato dalle voci ammalianti delle sirene, che lo corteggiavano e lo volevano tutto per loro. Pizzomunno però era fedele alla sua amata ed ogni volta le rifiutava suscitando in loro un forte odio. L’invidia delle sirene era tale che una sera, mentre i due giovani amoreggiavano sulla spiaggia, esse trascinarono con forza Cristalda negli abissi del Mediterraneo. Pizzomunno non riuscendo a salvare la sua amata si pietrificò dal dolore e si trasformò nella bellissima roccia candida circondata da acque cristalline, che oggi è l’emblema della città di Vieste. La leggenda continua, perché l’amore vero è eterno e narra che ogni 100 anni proprio su quella spiaggia i due amanti si ricongiungono fino all’alba, quando  ai  primi raggi di sole le sirene giungono dal mare per riprendersi la giovane donna. In quel preciso istante in cui Cristalda raggiunge gli abissi marini anche Pizzomunno ritorna ad assumere le sembianze dello splendido monolite bianco ai piedi di Vieste.
     
    Ecco il testo della canzone:
     
    La leggenda di Cristalda e Pizzomunno
    Tu che ora 
    Non temi, 
    Ignorane 
    Il canto… 
    Quel coro ammaliante
    Che irrompe nella mente 
    E per quanto 
    Mulini 
    Le braccia oramai 
    Non potrai 
    Fare più niente. 
    Ma se ti rilassi 
    E abbandoni 
    Il tuo viso 
    A un lunghissimo 
    Sonno, 
    O mio Pizzomunno, 
    Tu guarda 
    Quell’onda 
    Beffarda 
    Che affonda 
    Il tuo amore indifeso. 
    Io ti resterò 
    Per la vita fedele 
    E se fossero 
    Pochi, Anche altri cent’anni! 
    Così addolcirai gli inganni 
    Delle tue sirene… 
    Cristalda era bella 
    E lui da lontano 
    Poteva vederla 
    Ancora così 
    Con la mano 
    Protesa 
    E forse una lacrima scena 
    Nel vento. 
    Fu solo un momento, 
    Poi lui sparì 
    Al largo 
    E lei in casa cantando… 
    Neppure il sospetto 
    Che intanto 
    Da sotto 
    La loro vendetta 
    Ed il loro lamento! 
    Perché poveretta 
    Già avevano in cuore 
    I muscoli tesi 
    Del bel pescatore, 
    E all’ennesimo 
    Suo rifiuto 
    Un giorno fui punito! 
    Ma io ti aspetterò… 
    Io ti aspetterò, 
    Fosse anche per cent’anni aspetterò… 
    Fosse anche per cent’anni! 
    E allora dal mare 
    Salirono insieme 
    Alle spiagge 
    Di Vieste 
    Malvaghe 
    Sirene… 
    Qualcuno le ha viste 
    Portare 
    Nel fondo 
    Cristalda in catene 
    E quando 
    Le urla 
    Raggiunsero il cielo, 
    Lui impazzì davvero 
    Provando 
    A salvarla, 
    perché più non c’era… 
    E quell’ira 
    Accecante 
    Lo fermò per sempre. 
    E così la gente 
    Lo ammira 
    Da allora, 
    Gigante 
    Di bianco calcare 
    Che aspetta tuttora 
    Il suo amore 
    Rapito 
    E mai più tornato! 
    Ma io ti aspetterò… 
    Fosse anche per cent’anni aspetterò… 
    Fosse anche per cent’anni aspetterò… 
    Fosse anche per cent’anni! 
    Io ti aspetterò 
    Fosse anche per cent’anni! 
    Si dice che adesso 
    E non sia leggenda, 
    In un’alba 
    D’agosto 
    La bella Cristalda 
    Risalga 
    Dall’onda 
    A vivere ancora 
    Una storia 
    Stupenda.
     
    Alessia Campaniello
    4A Liceo Scientifico “Fazzini-Giuliani” – Vieste – Testo pubblicato sul portale dell’emittente radiofonica Onda Radio-Vieste.
    La Redazione
    Continua a leggere

  • Shel Shapiro & la Bella Società
    Shel Shapiro & la Bella Società

    CAGLI (PU)-MARCHE Sabato 21 ottobre 2017 ore 21.00 il Teatro di Cagli, nelle Marche, ospita una nuova anteprima italiana, in questa occasione è l’intramontabile Shel Shapiro a salire sul palco per presentare il nuovissimo concerto-spettacolo “Quasi una leggenda”. Con Shel ci sono i fidati musicisti della sua band “La bella società”, pronti a regalare al pubblico musica e parole indimenticabili. “Quasi una leggenda” è uno spettacolo- concerto che racconta più di trent’anni di musica, da Nashville a Londra a Roma, dagli anni ’50 agli anni ’80 e la lunga strada di un ragazzino che sognava di suonare la ‘ guitar’ da grande. La passione , la gavetta , le difficoltà e le gioie di uno, cresciuto nella musica, circondato della musica per arrivare, alla fine, al successo. Cantante, compositore, produttore, arrangiatore Shel Shapiro non è “quasi una leggenda”, per diverse generazioni è assolutamente una Leggenda, con la ELLE maiuscola. Da “Che colpa abbiamo noi”, “Bisogna saper perdere”, “Piangi con me” a “Lascia l’ultimo ballo per me”, “C’é una strana espressione nei tuoi occhi”, “É la pioggia che va”. Da Jerry Lee Lewis a Ray Charles a Mia Martini e Mina per le quale Shel ha scritto, arrangiato e prodotto molti dischi di grande successo. E poi Tenco, REM, Phil Collins, Tina Turner, Francesco de Gregori sono tutti presenti e Shel, assieme alla “Bella Societá”, cioè Daniele Ivaldi , Gabriele Bernardi, Miki Vitulli, Anna Stella Camporeale e Bruno Farinelli, vi accompagnerà in un viaggio irripetibile, intrigante, emozionante e indimenticabile. Come dice una canzone di Shel , «per amore della musica non é stato semplice , non lo é stato mai ‘ ma se senti un brivido, farti riconoscere, uno sguardo lucido mi basterà». Ecco “emozione”, è la parola che Shel Shapiro usa di più. Anche in occasione di questa anteprima italiana, Shel Shapiro e la sua Band saranno per cinque giorni in residenza al Teatro di Cagli per provare e mettere a punto il nuovo spettacolo che poi andrà in tour nei maggiori teatri italiani. Biglietti Platea-palchi Settore A 20,00 € – Palchi Settore B 15,00 € – Loggione 10,00 €
    Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com
    Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731 www.teatrodicagli.it
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 20/10/2017
    Continua a leggere

  • Scuole e… Progetto KET
    Scuole e... Progetto KET

    Che cos’è il KET? Il Cambridge Key English Test (KET) costituisce il primo livello degli esami Cambridge in English for Speakers of Other Languages (ESOL) per studenti di inglese e corrisponde al livello A2 del quadro di riferimento del Consiglio d’Europa. Il KET è un esame che valuta la capacità di comunicazione quotidiana nella lingua scritta e parlata ad un livello di base. Ai candidati che superano l’esame viene rilasciato un certificato riconosciuto da ESOL Examination dell’Università di Cambridge e consegnato un rapporto sugli esiti delle prove, molto utile per la preparazione degli esami successivi come il Preliminary English Test.
    Com’è strutturato il KET? L’esame si articola in tre prove (papers) che testano le quattro abilità di scrittura, lettura, ascolto e parlato: – Lettura e scrittura (1 ora 10 minuti)- Ascolto (30 minuti)- Prova orale (8-10 minuti). La prova di lettura e scrittura e la prova di ascolto sono inviate a Cambridge per essere corrette e valutate. Il test di lingua parlata è condotto direttamente presso i centri autorizzati da due esaminatori madrelingua accreditati da Cambridge ESOL. I candidati affrontano la prova orale a coppie e devono comunicare sia tra di loro, sia con uno degli esaminatori in situazioni comunicative autentiche.
    Perché affrontare il KET? Il KET è una sorta di “patentino” per l’inglese, riconosciuto in tutto il mondo. Garantisce una valutazione oggettiva e affidabile spendibile all’interno del sistema scolastico o nel mondo del lavoro. Il KET costituisce il primo passo per coloro che desiderano progredire verso il Preliminary English Test (PET) e gli altri esami Cambridge (First Certificate, Certificate of Advanced English, Proficiency), riconosciuti come crediti formativi presso le scuole superiori e le università.
    Che cosa si deve studiare in particolare?  I materiali e le situazioni usati nell’esame KET riflettono l’uso dell’inglese nella vita reale e quindi verrà chiesto soprattutto di affrontare situazioni che si potrebbero realmente presentare nella vita di tutti i giorni. Il candidato che si sottopone al KET deve essere in grado di interagire per poter acquisire informazioni relative alla propria sfera d’azione, come per esempio, fare domande su prezzi, quantità, date; fornire informazioni di tipo fattuale; prendere un semplice messaggio al telefono (nome e numero); comprendere il senso di un testo scritto, come un opuscolo illustrativo di viaggi; scrivere lettere personali molto semplici per esprimere, ad esempio, ringraziamenti o un semplice messaggio. Le aree tematiche con cui il candidato deve familiarizzare sono: i cibi e le bevande, l’identificazione personale, la casa, l’ambiente circostante, la lingua, i luoghi, gli acquisti, i rapporti con le altre persone, la salute, lo sport, il tempo libero, lo studio, il lavoro, il tempo atmosferico, i viaggi, le vacanze e la vita quotidiana. Si tratta di argomenti che gli alunni di terza media hanno avuto occasione di studiare nel corso del triennio e che vengono ripresi ed approfonditi. Il libro di testo in adozione a scuola contiene la maggior parte delle strutture grammaticali, vocaboli e argomenti contenuti nel sillabario del KET e può quindi rappresentare un primo passo nella preparazione di questo esame.
    A chi è destinato? E’ rivolto ai ragazzi delle classi terze secondarie di primo grado. L’insegnante provvederà alla somministrazione in classe di un test simile a quelli proposti all’esame, per accertare il livello di preparazione di ogni singolo studente e, di conseguenza, per poter esprimere una valutazione sull’opportunità di iscrivere lo studente. Il risultato di tale prova sarà comunicato alle famiglie.
    Corso di preparazione all’esame di Cambridge KET Il corso, tenuto dai docenti di lingua inglese della scuola, intende offrire al gruppo di studenti selezionato un potenziamento linguistico orientato alla preparazione dell’esame Continua a leggere

  • Nada e Trio al Teatro di Cagli
    Nada e Trio al Teatro di Cagli

    L’Istituzione Teatro Comunale di Cagli e il Comune di Cagli sono pronti a dare il via alla nuova stagione teatrale che parte a ottobre 2017 per chiudersi ad aprile 2018. Un cartellone, come sempre accade al Teatro Comunale, ricco di spettacoli di generi diversi, per avvicinare alla magia del palcoscenico un pubblico sempre più ampio, con appuntamenti di prosa, comicità, musica, danza, musical, e opera lirica.
    L’apertura del programma, sabato 14 ottobre alle ore 21.00, è affidata a Nada, una delle artiste più amate della musica italiana. La cantante livornese, amatissima fin dal suo debutto a 16 anni al Festival di Sanremo del 1969, con “Ma che freddo fa”, riparte da Cagli per il suo nuovo tour.
    Questo concerto fa parte di un pre-programma di tre eventi che precedono l’avvio del cartellone ufficiale del Teatro di Cagli, dopo Nada arriveranno Shel Shapiro e poi Flavio Insinna.
    Il concerto di Nada & Trio è un’anteprima nazionale con una scaletta piena di belle canzoni. Innanzitutto i brani tratti dall’album La Posa, uscito all’inizio del 2017 (ultimo lavoro assieme al compianto Fausto Mesolella). L’album documenta l’innovativa scrittura di Nada di questi ultimi anni, accompagnata dalla classe di due musicisti come Mesolella e Spinetti. Oltre ai brani di Nada, l’album offre un omaggio a due poeti della musica italiana: Piero Ciampi e Gianmaria Testa. La Posa contiene anche “Senza Un Perché”, che è stata inserita anche nella colonna sonora della serie TV “Young Pope” di Paolo Sorrentino.
    Ma nel programma musicale non mancheranno i successi più amati della cantante, raccolti nell’album Nada Trio, uscito nel 1994 e che Warner ripubblica in occasione di questo tour. In quel disco c’erano nuovi arrangiamenti di successi quali “Il cuore è uno zingaro”, “Ma che freddo fa”, “Amore disperato”, “Ti stringerò” e tanti altri. L’album ottenne innumerevoli apprezzamenti, conseguendo la prestigiosa Targa Tenco e il premio Premio Musicultura a Recanati, ai quali fece seguito un intenso tour in Italia e in Europa. La formazione che accompagna Nada in questa nuova tournée è davvero speciale. Una band formata da due componenti storici degli Avion Travel, Ferruccio Spinetti al contrabbasso e Mimì Ciaramella alla batteria, e dal giovane e talentuoso chitarrista Andrea Mucciarelli. Questo tour è un nuovo tassello della lunga carriera di Nada, che ha attraversato tante stagioni della musica italiana dimostrando sempre il suo talento e la sua vitalità. Un cammino costellato di successi che ha regalato al pubblico canzoni indimenticabili. Tutta la città di Cagli è orgogliosa di ospitare la cantante per l’avvio di questo nuovo tour.
    Istituzione Teatro Comunale di Cagli
    Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731
    www.teatrodicagli.it
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 09/10/2017
    Continua a leggere

  • Toscanini e il suo tempo
    Toscanini e il suo tempo

    In questo fine settimana Parma e Milano saranno coinvolte in una due giorni particolare di musica e cultura. Due eventi che si inseriscono nell’ambito delle celebrazioni ufficiali per il centocinquantenario dalla nascita di Arturo Toscanini. In entrambe le città si svolgerà il Convegno di Studi Toscanini, l’Italia, il mondo: formazione, carriera, eredità musicale e civile, con l’intenzione di gettare nuova luce su alcuni aspetti della biografia e della carriera del grande Direttore. In particolare il Convegno di Studi si terrà il 29 Settembre 2017 a Parma presso il Conservatorio “A. Boito” e Casa della Musica mentre il 30 Settembre 2017 a Milano presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” alla mattina , a seguire, presso l’Archivio di Stato di Milano nel pomeriggio avrà luogo la sezione pomeridiana con il concerto finale. L’Archivio di stato che conserva l’importante fondo Toscanini recentemente acquistato dalla Direzione Generale per gli Archivi organizzerà per l’occasione anche una mostra documentaria in collaborazione con il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano, dal titolo Toscanini maestro di musica e il suo tempo, a cura di Mariagrazia Carlone e di Liacia Sirch,  che verrà inaugurata sabato 30 settembre 2017 alle ore 19.15, al termine del Convegno di Studi, presso la sala mostre dell’Archivio di Stato di Milano. I documenti esposti provengono dall’Archivio di Stato di Milano, dalla Biblioteca del Conservatorio della stessa città, dalla Biblioteca Palatina di Parma e da raccolte private degli eredi di Toscanini. La mostra è articolata in tre sezioni. La prima, Toscanini musicista: compositore, revisore e studioso, documenta il “far musica” come concreta pratica quotidiana: le composizioni giovanili, l’orchestrazione e a volte il completamento di opere di altri autori, la minuziosa preparazione di partiture e parti; e il continuo studio con cui Toscanini “divora” e giudica la musica con lucida e feroce obiettività. La seconda sezione mostra l’impegno civile del Maestro come un aspetto indissolubile dalla sua attività musicale: i concerti al fronte durante la prima guerra mondiale e quelli di beneficenza al Conservatorio di Milano; la ferma opposizione al fascismo, e la rinuncia a dirigere il festival di Bayreuth dopo la presa del potere da parte di Hitler; il concerto registrato dopo la caduta di Mussolini, con l’esecuzione dell’Inno delle Nazioni di Giuseppe Verdi, simbolo e auspicio di pace fra i popoli, e le fermissime prese di posizione contro il Re e Badoglio, “traditori” indegni di sedere al tavolo delle trattative per la pace. La terza e ultima parte, segreti consensi, porta esempi eloquenti dell’impatto dell’uomo e dell’artista sul pubblico vastissimo e variegato di chi ebbe la fortuna di assistere a un suo concerto o anche soltanto di ascoltarne una registrazione alla radio, entusiasmandosi e commuovendosi.  La mostra è preceduta da una sonorizzazione dello scalone d’ingresso che introdurrà il visitatore nel “mondo acustico” di Toscanini, fatto certo di tanta grande musica, ma anche delle sue vivaci prove musicali e dei suoi coloriti commenti alle imprecisioni dei professori d’orchestra. Un montaggio sonoro di frammenti, di esecuzioni e di commenti del grande direttore accompagnerà all’ingresso della mostra vera e propria. All’interno di due delle sale saranno installati due schermi che riprodurranno, rispettivamente, la registrazione dell’Inno delle Nazioni (un eccezionale film-documento realizzato nel 1943 dallo U.S. Office of War Information) e, in loop, un video con spezzoni di filmati d’epoca di Toscanini, mentre dirige alcuni grandi classici del repertorio orchestrale, inframmezzati da commenti, analisi e considerazioni di alcuni studenti di direzione d’orchestra dei Conservatori di Milano e Parma. Al termine dell’inaugurazione presso la Sala Continua a leggere

  • Domenica di Carta
    Domenica di Carta

    Domenica 8 ottobre 2017, torna l’apertura straordinaria delle Biblioteche e degli Archivi statali, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche, ma anche i monumenti di carta, patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura. Una giornata, regolata da orari e modalità differenti, interamente dedicata alle bellezze letterarie. Tante le iniziative che, distribuite in tutta la Penisola, accolgono studiosi e cittadini, adulti e bambini alla ricerca di fonti dirette.
    L’elenco (aggiornato in tempo reale) degli appuntamenti organizzati dagli Archivi e dalle Biblioteche pubbliche statali potrà essere consultato sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
    La Redazione
    Pubblicato il 26/09/2017
    Continua a leggere

  • Villa Arconati in grigioverde
    Villa-arconati-grigioverdi-Vivilanotizia-1
    Villa Arconati in grigioverde

    Villa Arconati-FAR in grigioverde. La Seconda Guerra Mondiale rivive al Castellazzo di Bollate (MI) Domenica 24 Settembre 2017.
    Villa Arconati-FAR in Grigioverde è l’evento rievocativo realizzato da Fondazione Augusto Rancilio in collaborazione con la Compagnia Carlo De’ Cristoforis, che farà rivivere gli anni della Seconda Guerra Mondiale al Castellazzo durante la ritirata tedesca: sarà riproposto un autentico spaccato di vita degli Anni Quaranta con l’allestimento di campi militari e mezzi originali usati durante il conflitto.
    Scopo dell’iniziativa è di far rivivere uno spaccato di vita e di storia locale che ha toccato l’Italia e il nostro territorio in maniera molto forte, e dunque merita di essere ricordato.
    Quest’anno sarà dato risalto in particolare all’aspetto Sanità Militare, con l’organizzazione di un vero e proprio ospedale con posti degenza e sale operatorie. All’interno troveranno posto i tre principali operatori sanitari: Tedesco, Italiano e Americano.
    Sarà inoltre allestita una mostra di abiti femminili degli anni 40’ tenuta dalle ragazze della rivista Giovanissima.
    Saranno esposti, infine, mezzi di dall’alto valore storico: la Lancia Torpedo del 37’ appartenuta a Sua Maestà Vittorio Emanuele III, una Citroen del 1939, e la Fiat Topolino del Ministro Starace.
    IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
    ore 10,30 apertura dei campi, attività e didattica con il pubblico;
    ore 10,30 cerimonia per i caduti e deposizione corona al monumento di Castellazzo davanti alla Chiesa di S. Guglielmo;
    ore 12,30/13,00 Rancio;
    ore 14,00-18.00 Attività di campo e didattica;
    ore 18,00 Chiusura Manifestazione con il Corteo delle Truppe nell’area di ingresso della Villa, Saranno resi gli Onori alla Direzione e sarà ritirata la Bandiera Italiana dal balcone principale.
    Domenica 24 settembre 2017 sarà anche all’insegna della grande arte contemporanea. Eccezionalmente esposte le ultime opere del fotografo americano W. Riley Maynard, sguardi profondi ed espressivi che spingono ad interrogarsi circa la propria vita. Sei riproduzioni fotografiche, ognuna di esse mostra il viso di una persona amplificato dalla grandezza esagerata (190 x 112 cm): questo permette di entrare nella sfera più personale e intima di queste persone, che ci osservano con sguardo polemico e totalmente privo di vergogna o finzione. Sono le anime di una vita pre-industriale marcata dalla povertà e dall’orgoglio. E ancora, ritornano a Villa Arconati le opere di Carlo Ramous. Due tra le sue più belle e rappresentative opere, dopo essere state esposte alla Triennale di Milano arrivano a Villa Arconati-FAR e saranno eccezionalmente esposte fino a fine stagione all’interno del bellissimo parterre alla francese, presso la facciata sud della villa. Le opere esposte: FRANTUMAZIONE 79 n. 2, 1979 realizzazione in scala del bozzetto originale, ferro, 300 x 275 x 70 cm IL SEGRETO DEL VENTO, 1994 realizzazione in scala del bozzetto originale, ferro, 300 x 225 x 130 cm. E sempre fino a fine stagione prosegue la mostra d’arte contemporanea Presenze, che espone in anteprima alcune opere della Collezione d’Arte Contemporanea di Kiron Espace.
    Le attività si inseriscono all’interno della tradizionale apertura di Villa Arconati senza alcun costo aggiuntivo sul biglietto d’ingresso.
    Villa Arconati è aperta ogni domenica dal 30 aprile al 22 ottobre 2017
    dalle 10.30 alle 18.30 (ultimo accesso alle ore 18.00)
    Ingresso € 5,00
    Ingresso + Visita guidata al Piano Nobile € 8,00
    INFO: +39.393.8680934
    L’intero ricavato dei biglietti d’ingresso è devoluto per il progetto di recupero di Villa Arconati-FAR
    Comunicato Stampa
    La Redazione
    Pubblicato il 22/09/2017
    Continua a leggere

  • Peschici – Visita alle Segrete
    Peschici - Visita alle Segrete

    Il Castello di Peschici (FG) – PUGLIA sorge su un crostone roccioso a picco sul mare, alto circa 80 metri rappresenta la punta più settentrionale della Puglia. Da qui si domina tutta la costa del Gargano e all’orizzonte si possono anche vedere le isole Tremiti. Le sue origini risalgono alla fine del X secolo, sembra ad opera di mercenari slavi che avevano liberato il territorio dai Saraceni. Dopo la sua realizzazione si raggrupparono intorno alla fortezza gruppi di abitazioni che successivamente diedero vita al nucleo abitato di pesclizo, diventato negli anni l’attuale borgo storico di Peschici. Nel corso degli anni il castello ha subito ricostruzioni e rifacimenti tranne la struttura di piano terra rimasta originaria detta “le Segrete“.
    Qui si possono visitare i luoghi ove una volta vi erano le prigioni, la cannoniera, i depositi delle armi. All’interno di questi spazi sapientemente recuperati, è allestita una mostra permanente di strumenti di tortura, oltre a reperti, antichi attrezzi da lavoro e materiali di uso domestico di una volta. La visita alle segrete comprende anche l’ingresso allo stupendo giardino panoramico situato a strapiombo sul mare da dove si gode un panorama spettacolare della baia di Peschici.
    Il Castello di Peschici è aperto da Giugno a Settembre tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 22.30 però i periodi e gli orari possono subire delle modifiche, per cui è consigliabile chiamare prima ai seguenti numeri 0884964078-962021-964067-962289 o alla seguente mail afferrante.sergio@gmail.com
    La Redazione
    Pubblicato il 18/09/2017
    Continua a leggere

  • Pink is Good Running Team
    Pink is Good Running Team

    Anche nel 2017 torna il Pink is Good Running Team! Correre è una delle armi più efficaci, in chiave preventiva, per la salute. Ma lo sport, e dunque la corsa, rappresentano un’arma a disposizione anche di quelle persone che sono state colpite da un tumore. Già psicologicamente, correre permette di dimostrare, a se stessi e al mondo, che il tumore non ha vinto. Che la vita è sempre lì, più preziosa di prima.
    Sul piano fisico, poi, a quanto si evince da diverse ricerche, una pratica sportiva adeguata aiuta chi è già stato curato per un tumore a ridurre il rischio di ricadute.
    Il passaggio dalla teoria alla pratica risiede nella scelta – compiuta per il quarto anno consecutivo – della Fondazione Veronesi di reclutare 25 donne operate da inserire nel “Pink is Good Running Team”.
    Le nuove runners si stanno allenando dai primi di marzo a Milano con due coach professionisti con una cadenza bisettimanale. Nella loro mente un solo obiettivo: i 42 chilometri della New York City Marathon del prossimo 5 novembre. Sostegno alla ricerca e sensibilizzazione contro i tumori femminili sono gli scopi dell’iniziativa, che porta le donne che hanno vissuto l’esperienza del cancro a impegnarsi in prima persona per sostenere il messaggio che da quattro anni «Pink is Good» lancia con forza: il tumore non ferma chi ce l’ha, men che meno se la paziente veste in rosa. Con le splendide magliette di quel colore “ottimista”. Scopri chi sono le componenti del Running  Team
    La Redazione
    Pubblicato il 12/09/2017
    Continua a leggere

  • Scuola per aspiranti Attori
    Scuola per aspiranti Attori

    Limbiate (MB) – Nasce a Limbiate un polo professionale per aspiranti attori.
    Era ora! Non si può sempre andare a Milano o trasferirsi a Roma, per chi va a scuola o risiede da queste parti per studiare seriamente teatro: e tanto meno a New York, Los Angeles e così via. Tuttavia, Melarido (che gestisce il teatro di Limbiate) lo aveva promesso… in particolare uno dei suoi soci fondatori, Rosanna Martinez Bergonzi, autore e formatore, che ha studiato teatro e musical a Parigi perché in Italia, trent’anni fa, non c’erano ancora le possibilità di oggi . Tanto meno i cosiddetti talent show, dai quali ogni anno qualcuno spunta, grazie al talento innato, e diventa una nuova star.
    Nasce per questo a Limbiate un nuovo polo culturale, che si prefigge di fornire una qualificata opportunità per addentrarsi nel meraviglioso mondo del teatro e poter così sostenere, per qualsiasi “talentuoso” che avrà voglia di impegnarsi, qualunque provino su scala nazionale. Il progetto sarà curato da MELARIDO e TEATRANDO, che da lungo tempo operano entrambi nella formazione didattica teatrale. E sarà una struttura che si distingue, con un gruppo di lavoro di altissima qualità e strutturato in modo completo. Dopotutto, per dare corpo a una scuola di livello, per MELARIDO era doveroso selezionare un partner con una grande storia ed esperienza alle spalle. TEATRANDO, con i suoi trent’anni di esperienza, è l’associazione che meglio può garantire tutto questo: diretta e gestita secondo criteri di qualità artistica e pedagogica, ben radicata sul territorio e riconosciuta da Enti privati e pubblici che ne patrocinano i progetti (Ministero della Repubblica Italiana, Regione Lombardia, provincia di Monza e Brianza, Fondazione Cariplo, Fondazione Monza e Brianza, Ministero della Pubblica Istruzione, Alternanza Scuola/Lavoro). La sede dei laboratori per aspiranti attori o attori ancora amatoriali sarà presso il teatro Comunale, in via Valsugana 3 a Limbiate e capitanata dal Direttore Artistico Silvano Ilardo, che si è diplomato presso l’Accademia Europea di Teatro e Danza del Teatro Carcano di Milano e presso la prestigiosa Accademia D’Arte Drammatica di New York. Tuttora, oltre a dirigere tutte le sedi di TEATRANDO e ad esserne da oltre 20 anni docente di teatro e danza, nonché regista dei suoi spettacoli, è spesso presente come attore in molte fiction televisive. Ma quanti sono i laboratori, quando iniziano, chi sono gli insegnanti, che cosa si studia? Tranquilli! Tutto questo sarà visibile grazie a uno spettacolo a ingresso gratuito, DOMENICA 8 OTTOBRE alle ore 17.00 presso il Teatro Comunale di Limbiate. Verranno presentati i laboratori e si conosceranno gli insegnanti, i costi, i programmi didattici. Ma, soprattutto, si vedranno all’opera gli allievi del terzo anno di Accademia a indirizzo professionale delle sedi Teatrando già presenti in Lombardia, che porteranno in scena “Un Impero di menzogne”. Diventare attori e farlo di mestiere, si può. Finalmente, presto, anche a Limbiate.
    Per ulteriori  Informazioni:
    Melarido Srl & Associazione Teatrando
    Per approfondimenti: 339 6361315- info@teatrando.net
    Comunicato Stampa
    Pubblicato il 11/09/2017
    Continua a leggere

  • Anno del 50° G.B. Arconatese
    Anno del 50° G.B. Arconatese

    Nell’anno del 50° il G.B. Arconatese guarda al futuro aspettando novità strutturali… del Bocciodromo.
    Era la Primavera del lontano 1967 quando un gruppo di appassionati di bocce, con a capo il Cav. Cucco Ferdinando, si riuniva nel Circolino del paese costituendo e dando vita al G.B. Arconatese. All’inizio la Bocciofila era all’interno del cotile del “Circolino” di proprietà della Cooperativa CCCA di Arconate, poi ceduta all’Amministrazione diretta dal Sindaco Poretti G. Piero. Successivamente Poretti acquistava la struttura a livello comunale apportando delle migliorie e modifiche al complesso attualmente esistente che è comprensivo di 3 campi in Maiolica coperti, parcheggio interno, magazzino, bagni e uffici dove è ubicata l’attuale sede.
    La copertura dei campi del nuovo Bocciodromo, realizzato dall’Amministrazione Poretti segnò per la Bocciofila l’inizio di una nuova vita. Il mondo delle bocce intese come passatempo era destinato ad aprire definitivamente le porte allo sport-bocce. Da quel lontano 1967, nel quale il primo Presidente Salmi Luigi e i suoi collaboratori diedero vita alla Bocciofila Arconatese, molti presidenti si sono alternati alla guida della società. Questo l’elenco in successione: Colombo Marino – Cucco Ferdinando – Mosca Giorgio – Gian Franco Ravagnani e, l’attuale Presidente in carica Bandera Gianfranco. Ognuno di loro ha lasciato un segno del proprio passaggio; segni soprattutto di continuità che hanno consentito alla Bocciofila di diventare la grande realtà sportiva che tutto il mondo delle bocce conosce e stima. La Bocciofila Arconatese (dice l’attuale Presidente Gianfranco Bandera) non ha mai scordato il volto umile e ludico delle bocce, ma ha saputo fare dello sport e dell’agonismo una vocazione di aggregazione per coloro che si ritrovano sui campi della bocciofila anche solo per una sfida tra amici, infatti il campo è aperto a tutti anche solo per provare prendendo appuntamento con Gianfranco Bandera detto “Il maestro delle Bocce” al n° 347.2922505. Il desiderio di dare spazio e risalto allo sport bocce, ha spinto il direttivo societario ad impegnarsi sempre in competizioni e manifestazioni anche solidali legate al paese e al circondario richiamando ad essa innumerevole pubblico locale.
    Sono molti i risultati ottenuti dai giocatori della Bocciofila Arconatese durante gli anni trascorsi, nelle gare di vario livello, dalle provinciali alle nazionali e, nella storia societaria, non sono mancati titoli e traguardi prestigiosi, dettati non solo a livello sportivo ma anche collaborativo con la Federazione Bocce da parte del direttivo e in particolare di Doni e Bandera, i quali in questi anni hanno fatto conoscere, portando anche nelle nostre scuole cittadine il “Progetto Junior Bocce”, percorso di avvicinamento al gioco delle Bocce rivolto ai bambini delle Scuole Elementari. Un ringraziamento va fatto a tutta la cittadinanza per la stima e la partecipazione data in questi anni da parte del Direttivo della Bocciofila e dal Presidente.
    Responsabile Comunicazione G.B. Aconatese.
    La Redazione
    Pubblicato il 01/09/2017
    Continua a leggere

  • Il grande Flamenco
    Il grande Flamenco

    In Trentino arriva il grande Flamenco. Bolero flamenco a Fiera di Primiero il 16 agosto. Spettacolo con la grande star Lola Greco. Sarà l’Auditorium Intercomunale di Fiera di Primiero ad ospitare mercoledì 16 agosto, alle ore 21:00, tutto il fascino del flamenco e della tradizione della danza spagnola nello spettacolo con Lola Greco in ensemble con giovani talenti. E’ una produzione Francesco Stochino Weiss con l’Academia Nacional de Danza, garanzia di elevata qualità artistica.
    Lo spettacolo di nuova produzione nasce da un progetto di Lola Greco, a soli 19 anni già prima ballerina assoluta del Balletto Nazionale di Spagna e incoronata divina della danza spagnola dagli anni ’90. Il progetto porta in scena la sensualità delle ballerine, aggiunge la forza di un campione dello sport e si accompagna a una Flamenco Suite con tutte le danze più celebri: un tripudio di “vueltas” e “zapateado”, un evento unico da non perdere.
    Un percorso che Lola Greco propone con Francesco Stochino Weiss, produttore di teatro, opera e danza, attivo nel mondo della danza spagnola da decenni e noto regista di eventi, con il quale collabora da oltre 25 anni. Assieme hanno condiviso tournée nei maggiori teatri del mondo, debuttando 9 titoli diversi in oltre 200 repliche.
    Di seguito le altre serate del grande flamenco
    Ledro-Centro Culturale Locca di Concei-giovedì 17 agosto 2017 ore 21.00
    Dimaro– Teatro Comunale-venerdì 18 agosto 2017 ore 21.00
    Levico Terme– Palalevico- sabato 19 agosto 2017 ore 21.00
    Riva del Garda– Cortile della Rocca- domenica 20 agosto 2017 ore 21.00
    Cavalese– Palafiemme- martedì 22 agosto 2017 ore 21.00
    Fondo– Palanaunia-giovedì 24 agosto 2017 ore 21.00
    INFO 393 8049144. Biglietti da 15€.
     
    La Redazione
    Pubblicato il 16/08/2017
     
    Continua a leggere

  • Cani e vacanze
    Cani e vacanze

    CANI E VACANZE: è meglio lasciarli a casa o portarli con noi? Ecco alcuni consigli pratici!
    Non è il caso di essere esperti cinofili per capire quanto poco possa interessare ai cani di andare in vacanza! Fortunatamente, loro non hanno trascorso un duro anno di lavoro e quindi non conoscono la necessità di doversi rilassare. A dire il vero nella nostra società moderna esistono sempre più cani stressati, ma non per gli impegni di lavoro, bensì per ciò che devono subire ogni giorno a causa delle stupide ambizioni dei loro padroni con i quali, che lo vogliano o no, tocca loro convivere. Se quindi dovessero mai desiderare un periodo di vacanza, credo che molti cani sceglierebbero un luogo il più lontano possibile da chi li ha adottati e dove gli fosse possibile ritornare a vivere da animali. Generalmente un cane sta molto meglio a casa, piuttosto che seguire il suo padrone in una delle tante mete di villeggiatura. Se poi ha la grande  fortuna di essere stato adottato da un proprietario “VERO AMANTE DI ANIMALI” (ma non solo a parole!), il quale gli consente di godere della compagnia di un altro cane di sesso opposto, non c’è luogo dove lui possa sentirsi meglio se non nel suo territorio abituale. In quel luogo lui ha tutto: un compagno con il quale poter sperare di riprodurre la specie (principale scopo della sua vita), il cibo, i suoi odori, le sue abitudini, le sue certezze  ed ogni altro elemento importante per la sua esistenza. Per qualunque cane, anche il più socializzato, doversi allontanare dal suo territorio e quindi cambiare abitudini, è sempre motivo di stress poiché agisce sul suo naturale istinto si sopravvivenza. Per chi ha quindi il buon cuore di far vivere i cani in coppia nel giardino di casa, nessun posto sarà migliore di quello per lasciarli quando andrà in vacanza, ovviamente è necessaria una persona che si prenda cura di loro. Purtroppo però di proprietari con un “buon cuore” non ne esistono molti (anche se non si direbbe), questo perché una coppia di cani è più impegnativa di uno solo, sporca e rovina maggiormente il giardino o l’appartamento, costa di più mantenerla e altro ancora, quindi si fa finta di nulla (il famoso “buon viso e cattivo gioco”). Si prende tutto ciò che il cane offre (compagnia, conforto, salute, etc..) e, visto che la Legge lo consente, ci si allinea senza troppi ripensamenti ai milioni di persone che interpretano l’amore per gli animali come fa comodo a loro, anche se in modo poco realistico e assolutamente lontano dal reale benessere dell’animale. Certamente non tutti possiedono una casa con giardino dove risulta più facile lasciare il cane (meglio se in coppia) durante i periodi di assenza, oggi molti vivono in un appartamento di città e, pur non disponendo della location giusta per crescere un animale, hanno incautamente adottato un cane, sposando volentieri l’ormai consolidata versione che lui “capisca tutto” ( e gli “manchi solo la parola”!) tanto da essere trattato alla pari di un figlio, o addirittura quella di considerarlo un amico o un compagno di vita mai trovato diversamente. In realtà però, il cane non è altro che un animale come gli altri, con la differenza che noi (e non lui) abbiamo deciso di adottarlo e tenerlo alle nostre dipendenze, per questo dovremmo almeno fare di tutto per rispettare al massimo i suoi istinti naturali. Se è quindi vero che una persona con un minimo di umanità non abbandonerebbe mai un cane, è altrettanto vero che non è sufficiente decidere di portarlo in ferie con la famiglia per sentirsi degli eroi. E’ invece Continua a leggere

  • Massafra Carnival Summer
    Massafra Carnival Summer

    Non è uno scherzo, è tutto vero! Quest’anno la città di Massafra, Taranto, Puglia vivrà per la prima volta l’antica festa del Carnevale nel bel mezzo dell’estate, nell’ultimo weekend di Luglio. Sarà un’occasione particolare per accogliere in città una carovana di artisti di strada, pronti ad accendere l’entusiasmo e la gioia negli occhi dei piccoli e dei grandi. Un’apertura in grande stile, dunque, quella del Massafra Carnival Summer, grazie all’Associazione Smile, per la direzione artistica di Manuel Manfuso, che approderà nella ridente cittadina il prossimo 25 luglio 2017 con lo spettacolo itinerante, che sta attraversando in lungo e in largo l’intera regione pugliese con numeri di presenze da record, lo “Smile Circus”. L’allegra e frizzante parata con gli artisti e le street band sfilerà a partire da Via Caduti della Nave Roma, alle ore 20.00, e attraverserà il centro storico, fra le esposizioni dei migliori ritrattisti e creativi pugliesi, per concludersi nella nuova Piazza Giuda, dove si terrà il primo spettacolo e di seguito gli altri previsti per la serata Un vero e proprio “Paese dei Balocchi” in cui lasciarsi incantare dall’abilità dei trampolieri, personaggi strambi che passeggiano a un metro e mezzo da terra, ciascuno con la propria peculiarità, accanto a simpatiche Mascotte dell’Associazione “C’era una volta”, impegnate ad intrattenere i più piccoli per le vie del Centro. E proprio i bambini saranno i protagonisti di un sogno, raccontato dalla bella Fiocchettina che, attraverso dei laboratori, rivelerà i trucchi per creare un liquido perfetto e ottenere bolle di sapone da qualsiasi materiale da riciclo. I suoi “Sospiri di Bolle” giganti prenderanno vita in uno spettacolo che fonde Magia, Musica e Meraviglia. Di tutt’altro genere il laboratorio creativo “Spupazzando”, nato con l’intento di offrire un ulteriore strumento per comunicare con i bambini attraverso il gioco: un mix di manualità, teatro, animazione e sorrisi, dove imparare a costruire burattini in gommapiuma, con la vena artistica di Carolina, la pazzia di Biagio e le molteplici improvvisazioni dei suoi personaggi. Un modo insolito e originale per rendere i “piccoli artisti” inconsapevolmente complici ed attori di un’improvvisazione teatrale a favore dei passanti, frutto di un’iniziativa dell’Associazione “Teste di Legno” che in questi anni ha lavorato a stretto contatto con diverse scuole ed enti Pro Loco, vantando collaborazioni in progetti sia con il Ministero dei Beni Culturali che con quello dell’Ambiente. Anche per Furios Costamagna, alias Furious, l’improvvisazione resta la chiave di tutto lo spettacolo. Sarà proprio il presidente dell’Associazione World’s Street Artists a creare, attraverso il mimo e fantastici numeri di giocoleria, un diverso modo di comunicare con il pubblico. Insieme al compagno sputa fuoco Pogoman, andrà a produrre azioni di grande impatto scenografico in una performance che “infiammerà” gli occhi degli spettatori. Toccherà stare col naso all’insù, invece, per ammirare gli splendidi volteggi tra i tessuti di Natascia Greco, la ballerina originaria di Taranto con la passione di emergere nel campo dell’acrobatica aerea, che si lascerà guidare dalla delicata musica di Francesco Greco, violinista noto al grande pubblico per le sue performances nei più bei teatri e piazze di tutta Italia. Un ensemble esclusiva che si fonderà nel suggestivo spettacolo del “Violino Acrobatico”, ideato dallo stesso Manuel Manfuso eslusivamente per lo SMILE CIRCUS.
    A catturare lo sguardo dei più giovani saranno invece i palleggi acrobatici del Freestyler di Calcio, protagonista del video ufficiale dell’U.S. Lecce e chiamato ad esibirsi persino nel pre-partita di Roma-Milan allo Stadio Olimpico. Interessante novità, la presenza di Jack Sorressa, musicista appassionato della cultura etnica, che suonerà con l’utilizzo di due bacchette l’antico Continua a leggere

  • Porto Recanati Air Show 2017
    Porto Recanati Air Show 2017

    Porto Recanati Air Show 2017. Bis delle Frecce Tricolori sulla costiera Adriatica. Dopo il folto pubblico attirato con le loro fantastiche evoluzioni a Ravenna nello scorso week end, facendo registrare il pienone sul lungomare Ravennate, la Pattuglia Acrobatica delle Frecce Tricolori si ripropone con il suo spettacolo a Porto Recanati nel fine settimana. Sul Lungomare Scarfiotti sarà possibile ammirare le acrobazie dalle h. 16.00 alle h.18.30 nelle giornate di (Sabato 15 Luglio Prove e Domenica 16 Luglio Air Show).
     
    Programma della manifestazione:
    Aerei ultraleggeri
    Elicottero HH-139A dell’Aeronautica Militare con dimostrazione di soccorso in mare
    Lancio paracadutisti
    Pattuglia acrobatica YakItalia
    Elicottero Esercito Italiano
    ATR Guardia di Finanza
    Mezzi anfibi
    Frecce Tricolori
    Area espositiva dalle ore 10:00 alle ore 20:00
    La Redazione
    Pubblicato il 11/07/2017
    Continua a leggere

  • Le Frecce Tricolori a Ravenna
    Le Frecce Tricolori a Ravenna

    LE FRECCE TRICOLORI SUL CIELO DI RAVENNA PER CELEBRARE IL “VALORE TRICOLORE”
    Domenica 9 luglio la Pattuglia Acrobatica Nazionale stenderà nel cielo il più grande tricolore del mondo. L’iniziativa celebra i valori costituzionali nel decimo anniversario della morte del comandante Andrea Golfera.. Sabato 8 e domenica 9 luglio a Ravenna arriva la seconda edizione di Valore Tricolore: dimostrazioni, esercitazioni, esposizioni di mezzi militari, attività sportive e attrazioni animeranno le due giornate, che culmineranno con l’esibizione delle Frecce Tricolori, simbolo internazionale delle eccellenze italiane, che stenderà sul cielo il Tricolore più grande al mondo.
    L’evento è il punto di partenza per un cartellone di appuntamenti periodici che si pongono l’obiettivo di dare la giusta visibilità a tutti quei valori posti alla base della Carta costituzionale, celebrando l’identità nazionale, la democrazia, la libertà, la pace e il rispetto del prossimo, l’eccellenza italiana, l’educazione ai valori sociali, condivisi che vengono racchiusi e citati dalla bandiera italiana e di cui le Forze armate sono i maggiori custodi. Valori quanto mai attuali, a settantuno anni dalla nascita della Costituzione italiana e a quasi cento anni dal termine della Grande guerra, anniversario che sarà oggetto di importanti iniziative a Ravenna come in tutta Italia. Non solo. Valore Tricolore si pone l’obiettivo di mettere in relazione impresa, territorio, istituzioni e cittadini, ambiti potenzialmente diversi, ma accomunati dagli stessi valori ritenuti ormai sopiti, ma che in realtà richiedono solo maggiore fiducia: affinché un’impresa e un territorio e le istituzioni funzionino, occorre infatti che i valori su cui si fondano siano fortemente identitari e legati profondamente alle caratteristiche uniche di eccellenza capaci di restituire la competitività vincente di un sistema economico. L’evento vuole quindi riaccendere la fiducia in quei valori, nonché accrescere e consolidare una consapevolezza di quelli che sono i punti di forza della nostra cultura nazionale e locale trasmettendoli attraverso simboli e metafore radicati nel territorio, che vengono resi visibili e condivisi. Due giornate dall’altissimo contenuto emozionale, che saranno capaci di entusiasmare tanto i bambini quanto gli adulti, con appuntamento nel lungomare di Punta Marina Terme. Sabato 8 luglio la giornata sarà dedicata alle prove di volo, con inizio alle 16: esercitazioni per il soccorso in mare, voli acrobatici, nonché le prove generali delle Frecce Tricolori animeranno il pomeriggio fino alle 18. Domenica 9 luglio la manifestazione entrerà invece nel vivo, a partire dalle 14.30 con l’arrivo delle autorità e la possibilità di visitare tutti gli spazi espositivi allestiti per l’occasione. Seguiranno le esibizioni in cielo: si comincerà con la simulazione di soccorso marittimo con elicottero Sar, poi spazio al volo della Scuola nazionale elicotteri dell’Aero Club di Lugo. Alle 16.30 sorvolo della manifestazione di uno storico biplano da addestramento Stearman, seguito da alcune esibizioni acrobatiche di aerei civili e della scuola di volo dell’Aero Club di Lugo. La manifestazione si concluderà in grande stile con l’esibizione delle Frecce Tricolori, in programma alle 17.30: la Pattuglia Acrobatica Nazionale comporrà diverse figure in cielo, culminando con la stesura del più grande Tricolore del mondo. L’evento è organizzato dall’Aero Club Francesco Baracca di Lugo, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Ravenna, del Comune di Ravenna e del Comune di Lugo. per ulteriori informazioni, consultare il sito web www.valoretricolore.it, oppure la pagina Facebook “ValoreTricolore”. L’evento è stato ideato per la prima volta nel 2016, per celebrare il 70° anniversario della nascita della Repubblica italiana, il 70° delle Forze armate italiane e il centenario del Cavallino rampante, simbolo dell’asso italiano dei cieli Francesco Baracca; quest’anno l’appuntamento Continua a leggere

  • Mercatiamo tutti a Zoagli
    Mercatiamo tutti a Zoagli

    Zoagli, Sabato 15 e Domenica 16 Luglio 2017, dalle ore 09,00 alle ore 22,00, si svolgerà la 2^ Edizione di Mercatiamo. Mostra Mercato di Manufatti con Amore & Actionnella nella splendida cornice di Zoagli (GE). Mercatiamo è una rassegna espositiva di prodotti genuini, articoli artigianali e originali, creati con dedizione, fantasia e meticolosità, da artigiani, artisti, operatori dell’ingegno ed hobbisti, aziende agricole, floricoltori, associazioni e, ulteriore innovazione di questo sinergico gruppo, i “Garagisti”, ovvero i rigattieri per un giorno. Un altro fiore all’occhiello della manifestazione, sono   gli ”Action“, cioè dove alcuni espositori faranno delle performance attive, proponendo dal vivo la propria arte creativa, la fase di realizzazione, a dimostrazione che il risultato armonioso dell’oggetto o della creazione finita è frutto di ricerca, studio, prove, estro, ore di attesa, contemplazione, dedizione…che scaturiscono all’esterno, spinti dalla forza del cuore, la passione.
    Comunicato Stampa
    Pubblicato il 22/06/2017
    Continua a leggere

  • Giochi di Luci sul Lago D’Orta
    Giochi di Luci sul Lago D'Orta

    Il piacevole appuntamento è fissato per Mercoledì 21 Giugno a Orta San Giulio (NO) con “Giochi di Luce”.
    Al calar del sole presso “Piazza Motta”, dalle h.22.00, si svolgeranno spettacolari giochi pirotecnici a tempo di musica che coloreranno il lago nel giorno del solstizio d’Estate.
    La Redazione
    Pubblicato il 19/06/2017
    Continua a leggere

  • Sorriso di Stelle a Ville Ponti
    Sorriso di Stelle a Ville Ponti

    L’evento “Sorriso di Stelle” che unisce degustazione dei sapori e dei prodotti del varesotto  a scopi benefici si svolgerà quest’anno a ville Ponti di Varese.Durante la serata di martedì 20 Giugno si alterneranno momenti  di intrattenimento con ospiti famosi a degustazioni tra le isole gastronomiche e gli stand espositivi oltre alle risate proposte dal cabaret di Francesco Rizzuto direttamente da Zelig e alla musica garantita dal dj set di Mastermax Dj. Lo scopo benefico vede la raccolta di fondi a favore della Fondazione Giacomo Ascoli di Varese che da anni si impegna nel sostenere la lotta contro i tumori infantili, nel migliorare la qualità di vita dei piccoli pazienti del reparto Oncoematologico dell’Ospedale del Ponte di Varese  e delle loro famiglie. Nelle isole gastronomiche saranno presenti chef d’eccezione, Giordano Ferraerese, Damiano Simbula, Daniele Preda e Gian Maria Merlotti  che proporranno degustazioni di risotti, mentre alle 21.45 si svolgerà  un grande show cooking a cura dell’Associazione “Pasticceri per la Vita”che realizzeranno un torta per l’occasione con degustazione nell’area dessert. La serata è organizzato da Confcommercio Uniascom della provincia di Varese e dall’Associazione Provinciale Cuochi Varesini, in collaborazione con Coldiretti Varese, Associazione Pasticceri per la vita ed Unibirra.  I biglietti, che comprendono 8 ticket da consumare nelle isole possono essere acquistati direttamente all’ingresso della serata oppure sul sito online www.sorrisodistelle.com e anche presso le associazioni commercianti della provincia, da Unibirra e da Fondazione Ascoli. E allora l’appuntamento da non dimenticare con “Sorriso di Stelle” è per martedì 20 Giugno 2017 a ville Ponti Varese a partire dalle 18.00
    La Redazione
    Pubblicato il 16/06/2017
    Continua a leggere

  • Medioevo al Castello di Legnano
    Medioevo al Castello di Legnano

    Spettacolari raffigurazioni di scene medioevali, vi aspettano al Castello di Legnano. Da Venerdì 23 a Domenica 25 Giugno per fare un salto nel passato, con un evento collaterale al Palio di Legnano. La Festa delle contrade si svolgerà nel Borgo Medioevale e sarà caratterizzata da un ricchissimo programma di Eventi e Giochi con incontri e degustazioni in perfetto stile Medioevale. Giullari, Giocolieri e spettacoli con mangiafuoco intratterranno i presenti per la gioia dei bambini, oltre a spettacoli di falconeria con il coinvolgimento del pubblico.
    PROGRAMMA:
    VENERDì 23 GIUGNO
    Alle h.19.00 Apertura Castello accompagnato da “Aperitivo delle Contrade“. h.20.00 Locanda al Castello:cena a base di pesce in collaborazione con ASD 5 Mulini. h 21.30 Concerto Federico Avallone e la sua Band.
    LE GIORNATE MEDIEVALI
    SABATO 24 GIUGNO
    h.15.30 Apertura Campo con scene di vita medievali,banchi didattici
    h.16.00 Prova tiro con l’arco
    h.17.30 Spettacolo Falconeria e Battesimo del Guanto
    h.18.30 Lancio con Catapulta e combattimenti
    h.19.30 Esibizione di musica Medievale
    h.20.00 Spettacolo Giullari, Giocolieri e Sputafuoco
    h.21.00 Spettacolo Musica Celtica Medievale con il gruppo Barbarian Pipe Band
    h.22.15 Spettacolo bellico col fuoco, combattimenti, Frecce infuocate e macchine d’assedio
    h.24.00 Chiusura campo
    CENA MEDIOEVALE SU PRENOTAZIONE INIZIO H.19.30
    APERITIVO MEDIEVALE INIZIO H.18.30
    GRIGLIATA PER TUTTI DALLE H.19.00
    DOMENICA 25 GIUGNO
    h.10.00 Apertura Campo con scene di vita medievale,banchi didattici
    h.10.30 Santa Messa al Castello
    h.11.30 Chi fermerà il terribile Barbarossa? Avventura medievale per Bambini
    h.12.00 Musica Medievale, Spettacolo di Falconeria e volo dei Falchi
    h.14.00 Tiro con l’arco, prova la freccia
    h.14.30 Spettacolo Sbandieratori e Musici Città di Legnano
    h.15.00 Battesimo della sella su pony Centro Ippico La Stella
    h.16.00 Chi Fermerà il terribile Barbarossa? Avventura medievale per Bambini
    h.17.00 Spettacolo di Falconeria e Battesimo del Guanto
    h.18.00 Tornei di Spade dei cavalieri,combattimenti multipli
    h.19.30 Spettacoli sul palco: Musica Medievale – Giocolieri Giochi di Fuoco
    h.20.30 Chiusura festa medievale e inizio festa con musica dal vivo
     
    PRANZO MEDIOEVALE SU PRENOTAZIONE INIZIO H.13.00
    APERITIVO MEDIEVALE DALLE H.11.30 E DALLE H.18.30
    GRIGLIATA PER TUTTI DALLE H.12.00 E DALLE H.19.00
    DALLE H.21.00 MUSICA DAL VIVO
    La Redazione
    Pubblicato il 15/06/2017
     
     
    Continua a leggere

  • La notte Romantica nei Borghi
    La notte Romantica nei Borghi

    Sabato 24 giugno 2017 la Notte Romantica ne “I Borghi più belli d’Italia”: un’occasione per celebrare l’amore e il romanticismo nella magia delle piazze, dei vicoli, dei palazzi dei Borghi più belli d’Italia. Una serata indimenticabile, a lume di candela, in un’atmosfera raccolta che caratterizzerà le vie del centro storico per gustare i menù studiati per l’occasione. Un evento di grande richiamo che mobiliterà migliaia di appassionati e innamorati, che potranno ammirare la bellezza dei nostri Borghi in ogni forma: non solo l’inestimabile patrimonio storico, artistico e culturale ma anche angoli suggestivi, paesaggi incontaminati, filosofia del buon vivere e prelibatezze enogastronomiche.
    E a mezzanotte: migliaia di palloncini saranno liberati nel cielo e faranno da cornice al bacio di mezzanotte!
    La notte della musica Romantica
    Il 21 Giugno 2017, in occasione del Festival Europeo della Musica la serata sarà tutta all’insegna della musica romantica. Concerti, improvvisazioni, flash mob musicali animeranno gli angoli più suggestivi dei nostri borghi, creando un’atmosfera musicale che ci accompagnerà tutti nell’attesa della Notte Romantica del 24 giugno.
    La Redazione
    Pubblicato il 14/06/2017
     
    Continua a leggere

  • Pomeriggio d’Estate al Castello
    Pomeriggio d'Estate al Castello

    Sabato 17 Giugno il Castello Visconteo di Fagnano Olona (VA) apre le sue porte.
    L’evento “Un Pomeriggio d’estate al Castello” è organizzato dal Gruppo FAI Giovani Seprio e con la collaborazione della Pro Loco Fagnano Olona. Teatro di prestigio quello del Castello Visconteo dove si svolgeranno gli appuntamenti programmati. Previa prenotazione entro il 14 Giugno, alla mail faigiovani.seprio@fondoambiente.it sarà possibile partecipare ad una delle due visite programmate all’interno del maniero che avranno luogo alle h.17.00 e alle h.17.45. I partecipanti saranno accolti e accompagnati da figuranti in costumi medioevali a cura della Pro Loco di Fagnano Olona. Al termine del giro guidato, verrà offerto ai partecipanti  un “fresco Aperitivo” sulla spettacolare terrazza affacciata sulla Valle Olona. Seguirà alle h.18.30 un Concerto nel cortile del Castello Visconteo a cura dell‘Associazione “Amici del Bellini”
    Situato al centro del paese, in un punto panoramico sul ciglione che guarda il fiume Olona, il Castello di Fagnano presenta ancora evidenti le sue massicce strutture fortificate e da sempre ha avuto una funzione strategica di rilievo: viene, infatti, considerato l’antemurale di Castelseprio ed è citato nelle lotte tra i Torriani e i Visconti. Le notizie circa le sue origini sono scarse; pare comunque che il maniero già esistesse – proprio come luogo fortificato – in epoca romana.
    Come in ogni maniero che si rispetti, anche tra le mura del Castello di Fagnano Olona si aggirerebbero delle “entità”: diverse, infatti, sono le persone che hanno avvertito una “presenza” al proprio fianco proprio mentre si trovavano all’interno delle sale del Castello.
    La Redazione
    Pubblicato il 10/06/2017
    Continua a leggere

  • Impressioni del panperduto
    Impressioni del panperduto

    IMPRESSIONI DEL PANPERDUTO
    Passeggiata tra natura e impressionismo, incontrando gli artisti e l’atmosfera di quell’epoca. Domenica 18 giugno 2017 presso il Panperduto, l’Associazione “Quelli del 63” sarà protagonista dell’evento “Impressioni del Panperduto”, una composizione scenica che riprodurrà fedelmente le tele dei più famosi pittori impressionisti, alcuni dei quali presentati già nel 2014. Tra le acque del fiume Ticino e la natura che attornia il Panperduto, il pubblico potrà passeggiare godendo di uno spettacolo unico: figuranti in costume ottocentesco saranno i soggetti dei quadri viventi a comporre la struttura pittorica di artisti come Renoir, Van Gogh, Pissarro, Monet. Le opere d’arte prenderanno forma sotto i nostri occhi con pennellate cariche di luce e di colore dei pittori en plein air, che secondo la locuzione francese indica un metodo pittorico consistente nel dipingere all’aperto.
    L’opera di presa, la diga e il Museo del Panperduto saranno in questa occasione lo sfondo e l’ambientazione suggestiva di emozionanti tableaux vivants. Non mancheranno scene inedite e sorprese grazie anche agli amici dell’Accademia della Costina. Con questo evento il Panperduto festeggia la Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, offrendo a tutti un piccolo dono, ovvero la possibilità di accedere gratuitamente all’area di visita di tutto l’itinerario del Panperduto, un grande patrimonio culturale, storico, ambientale del territorio. Con questo gesto gli organizzatori intendono regalare a tutti un’esperienza di immagini e suoni da custodire per sempre. Ameremo in modo particolare tutti quei visitatori che si presenteranno in abiti bianchi e tenui colori pastello, con grandi cappelli e grandi sorrisi. I visitatori potranno fare con noi un viaggio nel tempo, guardare, ascoltare, fantasticare e degustare specialità, ma soprattutto fotografare diventando protagonisti: infatti con gli hashtag #giornatapm e #invasionidigitali i partecipanti potranno raccontare insieme a noi la passione che ha dato vita a questo evento. Nella Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, insieme al grande flusso italiano di immagini celebranti tutte quelle piccole realtà che salvano e divulgano la storia locale, ci sarà anche il Panperduto, che merita di essere apprezzato ben oltre la Lombardia. Evento a cura di Associazione “Quelli del ’63”, con la collaborazione di Ester Produzioni e Associazione Accademia della Costina, con il patrocinio del Comune di Somma Lombardo, del Consorzio ETVilloresi e del Parco Lombardo della Valle del Ticino.
    INFORMAZIONI UTILI:

    L’evento è gratuito e aperto a tutti; si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (gli ultimi ingressi saranno alle ore 18.45). Per la particolarità dell’area, ogni ingresso all’area di visita sarà a gruppi accompagnati lungo il percorso obbligato (circa 1 km). L’ingresso sarà presso l’info point davanti all’opera di presa del Panperduto (Via Lungo Canale). A tutti i visitatori si consiglia abbigliamento adeguato: scarpe comode e cappello per proteggersi dal sole. Lungo il percorso di visita non saranno ammessi cani e passeggini. In caso di maltempo l’evento sarà annullato.
    Come raggiungere il Panperduto:
    Il Panperduto è immerso nella natura, per questo è bello raggiungerlo a piedi, circa 700 metri dai parcheggi dell’area Canottieri; 1,5 km dai parcheggi di località Maddalena. Parcheggio gratuito presso località Canottieri (Via Canottieri, Somma Lombardo) e parcheggio a pagamento con gratta e sosta presso Via Canottieri; parcheggi gratuiti presso località Maddalena (Via al Ticino, Somma Lombardo).
    Contatti:
    Panperduto info@panperduto.it Tel. 0331/259752 Associazione “Quelli del ’63” quellidelsessantatre@gmail.com 3488079775 (Sonia).
     
    PER APPROFONDIRE
    PANPERDUTO
    Il Panperduto è un grande patrimonio culturale, storico e ambientale del territorio. Ex casello di guardiania idraulica della diga del Panperduto e dell’opera di presa, dopo una ristrutturazione conservativa, oggi accoglie i turisti di tutto il mondo. Grazie alla nuova gestione a cura di Ester Produzioni Soc. Coop. Continua a leggere

  • LIUC e 100% Lombardia
    LIUC e 100% Lombardia

    LIUC Università Cattaneo di Castellanza. E’ stata presentata la nuova edizione di  100% Lombardia: una piattaforma multitematica di Indicatori Statistici a scala comunale. 100% Lombardia è una piattaforma di indicatori statistici multitematici utili a ricostruire l’identikit dei comuni lombardi rispetto a una vasta gamma di fenomeni, che spazia da aspetti strettamente economici fino a quelli territoriali, ambientali, demografici e sociali. La piattaforma, progettata e costruita in collaborazione con Eupolis Lombardia, consente a tutti i portatori di interesse di ottenere informazioni a 360 gradi sui comuni lombardi, e costituisce uno strumento di supporto per le attività di programmazione dello sviluppo territoriale, sia di matrice comunitaria, sia regionali, sia, infine, su scala localmente circoscritta. Infatti l’ampiezza del materiale disponibile è data da più di 160 indicatori per 1531 comuni e per 6-12 anni di sequenza temporale. La piattaforma è stata progettata e realizzata congiuntamente dall’area economico-statistica di Eupolis Lombardia e dal team del Centro sullo Sviluppo dei Territori e dei Settori della LIUC Università Cattaneo. Con la nuova versione sono state costruite un’area tematica dedicata alla resilienza territoriale e una sul tema della Qualità della Vita nei comuni lombardi. La piattaforma è stata certificata anche dalla Commissione Europea, che ha riconosciuto come ammissibili agli aiuti di Stato a finalità regionale, tre aree lombarde, individuate attraverso le informazioni contenute in 100% Lombardia. La Commissione Europea ha così certificato ufficialmente la metodologia utilizzata e la qualità statistica delle informazioni provenienti  da 100% Lombardia. La piattaforma sarà integralmente disponibile on line entro fine giugno attraverso il portale regionale di Sisel-Sistema statistico degli Enti Locali, nell’area denominata STATLOMB.
    La Redazione
    Pubblicato il 26/05/2017
    Continua a leggere

  • Legnano: un aiuto al canile
    logo-versus
    Legnano: un aiuto al canile

    Legnano. La celebre scuola Legnanese di MMA ed arti marziali VERSUS organizza Sabato 13 Maggio 2017 un Open Day a favore del canile di Via Don Milani 
    La Protezione Animali Legnano sta da tempo cercando una soluzione per riuscire a saldare nei tempi previsti le cartelle Equitalia che minacciano la chiusura del canile cittadino. A scendere in campo in aiuto del rifugio dei 4 zampe è anche la Versus, la più titolata palestra di MMA, sport da combattimento ed arti marziali del legnanese.

    “Abbiamo deciso – ci spiega il presidente della società VERSUS dott. Guido Colombo – di organizzare un Open Day solidale sabato 13 maggio nella nostra palestra di Via Giusti 1 a Legnano. Per tutta la giornata si potrà partecipare a lezioni gratuite di tutte le discipline da noi insegnate: MMA, Thai e Kickboxing, Brazilian Jiu Jitsu, krav maga, difesa personale, kali filippino, jeet kune do, Tai Chi e Kung Fu”. Tutti i partecipanti potranno versare un contribuito volontario ai volontari della PAL e, qualora decidessero di iscriversi ad un corso, la quota associativa versata alla Versus verrà devoluta alla Protezione Animali Legnano. Appuntamento quindi sabato in Via Giusti 1 (palestra scuole “Carducci”) dalle 10.30 alle 11.30
    con il Tai Chi ed il Kung Fu. Dopo la pausa pranzo si riprenderà dalle 15.30 alle 18.30 con gli sport da combattimento, la difesa personale e, in chiusura, col saggio di fine anno dle corso di arti marziali per bambini.
    Per informazioni Versus www.team-versus.com
    Comunicato Stampa
    Pubblicato il 11/05/2017
    Continua a leggere

  • Robecco Fiera di San Majolo
    Robecco Fiera di San Majolo

    Fiera di San Majolo: 105 candeline per una grande festa, dal 27 aprile
    Torna da ormai 105 anni l’antica Fiera di San Majolo. La Fiera che avrà il suo culmine il 1° Maggio sarà accompagnata da eventi collaterali che si svolgeranno dal 27 Aprile. Approfittane con questi itinerari di vedere luoghi, ville e cascine vicine.
    Una fiera antica nel suo genere con esposizione di bestiame e mezzi agricoli, accompagnata da tante attrazioni, sport e attività ludiche per i vostri bambini e che dà la possibilità di ammirare luoghi vicini ai navigli milanesi ricchi di storia e vecchie tradizioni.
    La Redazione
    Pubblicato il 26/04//2017
    Continua a leggere

  • Cavallo e Umani
    Cavallo e Umani

    La SEE – Equitazione Etica – Scuola Etica di Relazione Umano-Equino sará tra le province di Mantova e Ferrara DOMENICA 11 GUGNO per una giornata dello Stage teorico/pratico di grande successo sul tema “IL BENESSERE DEL CAVALLO NELLA RELAZIONE CON GLI UMANI”
    Interverranno in qualità di relatori: Andrea Montagnani, formatore nazionale della SEE e autore del libro “da Zero a Cinque – La Formazione Etica del Cavallo” e l’etologa Rachele Malavasi (Etologia Equina con Rachele Malavasi), ricercatrice e consulente in etologia per la SEE, insieme per parlare di equilibrio nella relazione fra uomo e cavallo, e per vivere una giornata in cui ogni attivitá pratica verrá svolta all’insegna dell’approccio cognitivo-relazionale.
    Un’occasione unica per comprendere la direzione etica che sta prendendo il futuro dell’approccio al cavallo, non più coercitivo, non più fatto di dominanza e sottomissione, ma aperto al pieno riconoscimento dell’individuo, delle sue esigenze e motivazioni di specie e di soggetto dotato di pensiero, emozioni, capacità di scelta. Il tutto con il supporto della letteratura scientifica!
    Lo stage alterna momenti teorici a parti pratiche insieme ai cavalli.
    E’ possibile partecipare sia con il cavallo che senza.
    PROGRAMMA DETTAGLIATO:
    • Cos’è l’approccio etico (Andrea)
    • Struttura sociale equina, leadership, dominanza (Rachele)
    • Attività con i cavalli (Andrea) commentata per i partecipanti senza cavallo da Rachele
    • Spazio per domande e risposte
    • Pausa pranzo con chiacchiere zoonatropologiche
    • Destrutturare, desensibilizzare: non solo termini (Rachele)
    • Attività con i cavalli (Andrea) commentata per ipartecipanti senza cavallo da Rachele
    • Commento e condivisione dell’esperienza
    Ti aspettiamo presso:
    Az. Agr. Ai piedi dell’arcobaleno
    via Colombo 8 – Moglia di Sermide – Mantova 46028
    Per informazioni su costi e prenotazioni contattare:
    Doralisa 328.4912554 – vallicelli.elisa@libero.it
    Vuoi organizzare uno stage presso la tua struttura?
    Contatta Laura Ascione al 340.7418244 – info@equitazioneetica.it
    COMUNICATO CONDIVISO
    La Redazione
    Pubblicato il 12/04/2017
    Continua a leggere

  • Festival del volontariato
    Festival del volontariato

    A Lucca la nuova edizione del Festival Italiano del Volontariato, parte dal “ricostruire”. Tema di attualità purtroppo, visti i fatti accaduti nel centro Italia e che hanno compromesso il nostro territorio. L’appuntamento di Lucca si terrà a Palazzo Ducale e nelle piazze del centro. L’evento che si svolgerà da Venerdì 12 a domenica 14 Maggio, richiama più di 100000 affezionati al tema che presidiano ai molti convegni, spettacoli e laboratori organizzati. Anche quest’anno centinaia i volontari che parteciperanno alla Staffetta della Solidarietà, la marcia diventata uno dei simboli del Festival.
    La Redazione
    Pubblicato il 10/04/2017
    Continua a leggere

  • Morcote e Parco Scherrer
    Morcote e Parco Scherrer

    Morcote, il Villaggio più bello della Svizzera Italiana.
    Il pittoresco villaggio che ai tempi del Medioevo era il più grande porto sul lago di Lugano, si trova a pochi km dal nostro confine.
    Il paesello che si affaccia sulle rive del lago di Lugano è unico nel suo genere. Con le facciate decorate, Morcote è famosa per i suoi edifici con porticato posti sulla riva del Lago che risalgono al tardo Medioevo. Si possono ammirare inoltre il palazzo “Torre del Capitano“, le Dimore Gentilizie  e la chiesa di Santa Maria del Sasso risalente al XIII secolo.

    Tappa obbligatoria per chi visita Morcote è Parco Scherrer, caratterizzato dalle sue meraviglie botaniche con oltre 50 varietà di piante tutte catalogate. Nella cornice spettacolare del parco che si estende per circa 15000 mq inserite in un contesto di flora subtropicale composta da cedri, cipressi, canfori, eucalipti, magnolie, azalee, palme, camelie, glicini, oleandri, si possono ammirare svariate collezioni di oggetti d’arte provenienti da altrettanti paesi ed epoche diverse. Uno spettacolo unico che in primavera sprigiona un fascino unico e irripetibile da vedere.
    La Redazione
    Pubblicato il 08/04/2017
    Continua a leggere

  • Trionfa Trump
    trump-vivilanotizia
    Trionfa Trump

    Donald Trump è il 45° presidente degli Stati Uniti d’America. Dopo aver conquistato gli stati-chiave, il candidato repubblicano ha avuto la meglio su Hillary Clinton, grande sconfitta data per vincente da tutti i sondaggi della vigilia. “Questa è una notte storica. Il popolo americano ha parlato ed ha eletto il suo presidente”, ha dichiarato Mike Pence, nuovo vicepresidente americano eletto. Clinton ha chiamato Trump per concedere la vittoria. Con l’elezione di Trump i repubblicani mantengono, come del resto era previsto, il controllo della Camera e del Senato.
    Tratto da adnKronos 
    La Redazione
    Pubblicato il 09/11/2016
    Continua a leggere

  • L’expo riapre
    L'expo riapre

    L’EXPO RIAPRE CON INGRESSO GRATUITO  Riapre l’ Expo, pensata per le famiglie, i giovani e anche i turisti. Dal 27 maggio e fino al 30 settembre e forse oltre, si entrerà dal venerdì alla domenica dalle 15 alle 23 e inoltre nei giorni dei campionati europei dal 10 giugno al 10 luglio ci sarà un’apertura straordinaria ad ogni partita, che verrà trasmessa sui maxi schermi montati nel teatro all’aperto, da dove si potrà assistere in diretta anche alle Olimpiadi.
    L’ingresso sarà gratuito.  Si entrerà a Sud di Merlata, a Est di Roserio e a Ovest di Triulza e ci sarà un servizio di Atm (a tutti gli effetti pubblico, quindi si utilizzerà il biglietto del metrò) che viaggerà lungo il perimetro meridionale. Non si potrà, infatti, girare per tutto il sito.
    Tante le attrazioni tra cui l’ex supermercato del futuro e l’ex auditorium che ospiteranno le mostre della Triennale dedicata al design.
    Nella piazza tra i due edifici si potrà ammirare l’orto planetario di 3000 metri con 150 specie di frutta e verdura coltivate e vendute direttamente in una sorta di mercato a chilometro zero. A Cascina Triulza ci sarà anche una summer school.
    I padiglioni Iran, Austrisa e Slovenia si trasformeranno in una zona dove fare sport all’aria aperta con campi da calcetto, basket, beach volley e pareti per arrampicare.
    Punto d’incontro principale sarà il teatro all’aperto , dove verrà aggiunta una nuova tribuna coperta da 2000 posti a sedere ed è proprio qui che si potrà assistere alla partita della finale di Champions League del 28 maggio.
    Sarà riaperto il Padiglione Italia e si potrà assistere a nuovi spettacoli dell’Albero della vita.
    Non mancheranno attrazioni per i bambini e spettacoli messi in scena dall’Accademia della Scala di Milano.
    Il Cardo sarà invece il luogo ideale per allestire un food truck e non solo.
    Già il 1 maggio ci sarà una prima simbolica riaccensione dell’Albero della vita e a seguire un concerto a inviti dell’Accademia della Scala.
    Il 25 maggio a pochi giorni dalla riapertura canterà al Teatro all’aperto l’emozionante Andrea Bocelli.
    E allora… Varrebbe la pena ritornarci! 
    La Redazione
    Pubblicato il 10/05/2016
    Continua a leggere

  • Si è spento Umberto Veronesi
    Si è spento Umberto Veronesi

    L’oncologo è deceduto nella sua casa milanese (ANSA) – MILANO, 8 NOV – Si terrà venerdì alle 11 a palazzo Marino, sede del comune di Milano, la cerimonia laica per salutare l’oncologo ed ex ministro Umberto Veronesi, scomparso ieri a Milano all’età di 91 anni. Lo ha detto all’ANSA la figlia Giulia Veronesi. “E’ una proposta che ci ha fatto il Comune e da domani – ha detto Giulia Veronesi – sarà aperta la camera ardente”.
    Tratto da ANSA Lombardia 
    La Redazione
    Pubblicato il 08/11/2016
    Continua a leggere

  • Monza corre G.P. Formula 1
    Monza corre G.P. Formula 1

    MONZA.. FORMULA 1 PROTAGONISTA
    FORMULA 1 GRAN PREMIO HEINEKEN D’ITALIA 2016 2-3-4 SETTEMBRE ALL’AUTODROMO NAZIONALE DI MONZA Automobile Club d’Italia vi dà il benvenuto al Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2016.
     
    La Redazione
    Pubblicato il 22/08/2016
    Continua a leggere

MOSTRA TUTTI GLI ARTICOLI

    I commenti sono chiusi